Sousa: ” Sono i dettagli che fanno la differenza”

328

NAPOLI – “Fa parte del gioco, normalmente i migliori quasi sempre vincono”. Nell’immediato post partita di Napoli-Fiorentina, Paulo Sousa ha commentato così l’eliminazione della squadra viola dalla Tim Cup. Il tecnico non ha nulla da rimproverare ai suoi ragazzi, che hanno dato il massimo.

A suo parere la Fiorentina ha giocato un buon primo tempo, riuscendo anche a pareggiare. E anche nella ripresa le due squadre hanno giocato alla pari. La Fiorentina non poteva fare di più. Forse nella primo parte di gara poteva tenere di più la palla e scegliere meglio la soluzione per l’ultimo passaggio.

Forse c’é stato qualche passaggio errato di troppo che non ha permesso di dare equilibrio. E questo l’ha portata a difendersi più del dovuto. Secondo il tecnico sul gol c’é stata qualche pecca. Non é stata presa la decisione giusta e il Napoli ha approfittato di questa indecisione. Dettagli, ma in gare così importanti sono i dettagli che fanno la differenza. Sousa con molta filosofia ha dichiarato che ora la Viola avrà più tempo per concentrarsi sul campionato.

Aspetti tattici

A chi gli ha domandato perché avesse messo Sanches su Insigne, Sousa ha risposto che la Fiorentina non marca nessuno a uomo. I due giocatori erano semplicemente nella loro zona. Per il tecnico portoghese Insigne, quando é in serata, é giocatore che può fare la differenza. Ha esplosione sul breve, dribbling. Non é facile per nessuno fermarlo. Sanchez stasera é stato bravo, lo ha tenuto abbastanza. La scelta di far entrare Borja Valero é stata dettata dal fatto che il Napoli ha una rosa che permette con cambi di mantenere intensità alta. Ha pensato che potesse essere la carta vincente.

Kalinic

E per finire due parole su Kalinic. “É importante che rimanga non soltanto per la Fiorentina .ma per il calcio italiano. É un ragazzo speciale”, ha detto Sousa.