Spal-Sassuolo 0-1: cronaca, risultato finale e tabellino

1132

Spal-Sassuolo 0-1: cronaca, risultato finale e tabellinoTabellino Spal-Sassuolo. 0-1 risultato finale, decide una rete in avvio di partita di Politano, Gomis para un rigore. Cronaca della partita

FERRARA – Una rete di Politano al primo minuto di gioco condanna alla sconfitta la Spal. Pagata a caro prezzo una leggerezza di Vicari. Ospiti che rischiano subito il raddoppio con Berardi e sterile la reazione dei padroni di casa che impegnano con Schiattarella Consigli solo al 33′. Nella ripresa Antenucci sfortunato al 9′ quando viene fermato dal palo e più tardi non è sufficientemente cattivo a tu per tu con il portiere. L’ingresso di Paloschi non cambia di molto l’interzia del match anzi è Gomis protagonista prima salvando su Politano alla mezz’ora quindi al 37′ tiene a galla i suoi neutralizzando un rigore a Berardi.

Spal-Sassuolo 0-1: cronaca, risultato finale e tabellino

TABELLINO:

SPAL (3-5-2): Gomis; Vaisanen (dal 39′ st Bonazzoli), Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora (dal 25′ st Rizzo), Costa; Antenucci, Borriello (dal 18′ st Paloschi). A disposizione: Poluzzi, Marchegiani, Oikonumo, Cremonesi, Bellemo, Konaté, Schiavon, Salamon, Vitale. Allenatore: Semplici

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan (dal 2′ st Sensi); Berardi, Falcinelli, Politano (dal 42′ st Cassata). A disposizione: Marson, Pegolo, Mazzitelli, Biondini, Matri, Scamacca, Lirola, Rogerio, Ragusa. Allenatore: Bucchi

Reti: 1′ pt Politano

Ammonizioni: Peluso, Borriello, Duncan, Sensi, Schiattarella, Viviani

Espulso al 44′ st Cassata

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

NOTE: al 37′ st Berardi si fa parare un rigore da Gomis

Partita da dentro o fuori quella che si giocherà al Paolo Mazza di Ferrara tra i padroni di casa della Spal e il Sassuolo. Uomini di Semplici che vengono dalla sconfitta di Bologna e proveranno a fare punti in questa partita importante, un derby emiliano che vale più dei 3 punti in palio. Spal che ha 5 punti in classifica frutto di una vittoria e 2 pareggi nelle 8 partite precedenti. 5 i punti anche del Sassuolo che ha avuto una brutta partenza in questo campionato.

Dopo l’addio di Di Francesco i neroverdi hanno fatto fatica a trovare continuità e la giusta mentalità per affrontare il nuovo percorso. Bucchi non è stato in grado finora di inculcare la propria filosofia e il proprio sistema di gioco agli emiliani. Il risultato è penultimo posto in classifica e panchina che scricchiola. Il Sassuolo deve fare punti per forza contro la Spal per muovere la classifica e raggiungere posizioni più consone ai suoi obiettivi. Pronostico incertissimo; primo derby emiliano in serie A e partita da 1X2. Appuntamento a domenica pomeriggio alle ore 15.

QUI SPAL – Semplici che deve rinunciare all’infortunato Meret sostituito dall’ottimo Gomis. Per il resto formazione confermata con il solito 3-5-2. Felipe a comandare la difesa, con Vicari e Oikonomou. In mezzo al campo confermati Viviani, Mora e Schiattarella. Davanti sicuro di un posto Borriello. Ballottaggio consueto tra Antenucci e Paloschi con il primo leggermente favorito per una maglia da titolare.

QUI SASSUOLO – Bucchi si gioca tutto puntando su un 4-3-3 molto offensivo. falcinelli ancora in panchina con Matri riferimento in avanti. ai suoi lati Berardi e Politano che proveranno a dare qualità alla manovra dei neroverdi. In mediana Duncan sostituisce Missiroli, e affiancherà Sensi e Magnanelli. Dietro non ci sarà Lirola, al suo posto Gazzola. Acerbi, Peluso e Cannavaro gli altri 3 difensori.

LE PROBABILI FORMAZIONI

SPAL (3-5-2): Gomis; Oikonomou, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, F. Costa; Antenucci, Borriello. Allenatore: Semplici

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Sensi, Magnanelli, Duncan; Berardi, Matri, Politano. Allenatore: Bucchi

Arbitro: Michael Fabbri della sezione di Ravenna

Assistenti: Crispo – Di Iorio

Quarto Uomo: Piccinini

Var: Valeri

Avar: Minelli

Stadio: Paolo Mazza di Ferrara