Spalletti in vista del derby: “Avrei voluto giocarlo alla pari”

298

Il tecnico giallorosso alla vigilia del derby: “Totti farà sempre grandi giocate ma io devo valutare anche altro essendo l’allenatore”

ROMA – “Il derby regala emozioni particolari ma dobbiamo essere bravi a gestirle perchè rappresenta una tappa importante nella corsa alla Champions”. Parole di Spalletti alla vigilia: “Mi sarebbe piaciuto giocarlo ad armi pari, che anche la Lazio avesse altri obiettivi. Per loro noi siamo l’unica ragione”. Capitolo Totti: “Anche io lo farei giocare, nel derby ha sempre fatto grandi giocate, il piede è quello. Ma la gestione della partita è un’altra cosa”. 

Alla vigilia del derby Spalletti torna sul ‘caso Totti’.La gestione della partita è fondamentale, e bisogna tenere il pallino del gioco per non correre senza palla. Il problema è questo: quando ha la palla sul piede la mette dove vuole, ma quando la palla ce l’hanno gli altri manca alla squadra l’apporto di un giocatore nel coprire degli spazi o a fare un certo lavoro”. E ancora: “Hanno ragione quelli che dicono, da amanti del calcio e delle belle storie, che sarebbe giusto vederlo in campo domani in questa partita perché poi lui ha sempre fatto vedere delle grandi giocate nei derby. Da allenatore bisogna scindere emozione e passione e considerare tante altre cose. Io spero di farlo nella maniera giusta perché è una partita importante”. Poi il tecnico della Roma ‘stuzzica’ la Lazio:“Per loro noi siamo l’unica ragione. Secondo me ci arriviamo bene al derby, però mi sarebbe piaciuto giocarlo ad armi pari. Mi sarebbe piaciuto che anche la Lazio avesse avuto un altro obiettivo a cui pensare in questo momento della stagione”.