Spezia – Bologna 0-1: decide una rete di Arnautovic su rigore

1650

Spezia Bologna cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Spezia – Bologna del 28 novembre 2021 in diretta: presentazione, formazioni e cronaca con commento. Dove vedere l’incontro valido per la 14° giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022

LA SPEZIA – Domenica 28 novembre, alle ore 15, allo Stadio “Armando Picco” andrà in scena Spezia – Bologna, match valido per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2021/2022. Gli Aquilotti vengono dalla sconfitta per 2-5 contro l’Atalanta e sono diciassettesimi in classifica con 11 punti, frutto di tre vittorie, due pareggi e otto sconfitte; 15 gol fatti e 31 subiti. I felsinei sono reduci dalla sconfitta casalinga di misura contro il Venezia a quota 18 con un percorso di cinque partite vinte, tre pareggiate e  cinque perse; 19 reti realizzate e 24 incassate. Sono 10 i precedenti tra le due compagini con  5 vittorie dello Spezia, 4 pareggi e 11 affermazioni del Bologna, a seguito di 24 reti segnate e 44 subite.

Cronaca in tempo reale

PRIMO TEMPO

La gara è iniziata con 3 minuti di ritardo. Angolo di Kovalenko e colpo di testa di Amian a lato. Prima occasione Bologna su lancio da centrocampo millimetrico di Dominguez per Arnautovic che in area supera con un pallonetto Provedel ma sfera sul fondo. Spunto personale di Kovalenko al 26′ con conclusione dal limite dell’area che si spegne larga sul fondo. Al 29′ cross tagliato verso il secondo palo di Orsolini per l’inserimento in area di Svanberg ma portiere che allontana di pugni. Al 35′ su corner dalla sinistra di Barrow, irrompe da due passi Soumaro ma alza la mira e dall’altra parte diagonale debole di Strelec in area bloccato da Skorupski. Palo di Barrow al 44′ su lancio di Orsolini in area per Soriano, assist rasoterra ma conclusione sul primo palo del compagno che centra il legno. Dopo due minuti di recupero si chiude il primo tempo sullo 0-0 di partenza.

SECONDO TEMPO

Si riparte con il secondo tempo. Al 12′ primo spunto in area di Orsolini e conclusione sul primo palo insidiosa, con i piedi Provedel devia in angolo. Dall’altra parte ci prova Amian al limite un minuto dopo con Skorupski bravo a distendersi e deviare sul fondo. Sfortunato il Bologna che al 17′ ci prova con Barrow servito in area ma centra il palo e palla sul fondo. Dall’altra parte prima una efficace chiusura in area di Medel su Nzola quindi Maggiore dal limite al 21′ ma blocca a terra senza problemi Skorupski. Destro a giro dal limite di Svanberg e palla di poco sopra la traversa al 24′. Ci prova al 33′ dal limite Sansone ma troppo centrale, blocca il portiere. Al 36′ rigore per il Bologna su punizione di Arnautovic dal limite alza il gomito Nzola e giallo per lui. Dal dischetto al 38′ Arnautovic batte molto bene a mezz’altezza alla sinistra di Provedel che aveva intuito e 1-0 Bologna. Dopo 4 minuti di recupero di chiude il match con il successo per 1-0 del Bologna.

Tabellino della partita

SPEZIA: Provedel I., Amian K. (dal 30′ st Ferrer S.), Antiste J. (dal 13′ st Salcedo E.), Bastoni S., Erlic M., Kovalenko V. (dal 30′ st Agudelo K.), Maggiore G., Nikolaou D., Nzola M., Reca A. (dal 13′ st Sala J.), Strelec D. (dal 13′ st Colley E.). A disposizione: Zoet J., Zovko P., Agudelo K., Colley E., Ferrer S., Hristov P., Manaj R., Podgoreanu S., Sala J., Salcedo E.. Allenatore: Motta T..

BOLOGNA: Skorupski L., Arnautovic M. (dal 44′ st Mbaye I.), Barrow M. (dal 30′ st Sansone N.), Dominguez N. (dal 40′ st Bonifazi K.), Hickey A., Medel G., Orsolini R. (dal 30′ st Skov Olsen A.), Soriano R., Soumaoro A., Svanberg M. (dal 30′ st Vignato E.), Theate A.. A disposizione: Bardi F. Binks L., Bonifazi K., Cangiano G., Dijks M., Mbaye I., Sansone N., Santander F., Skov Olsen A., van Hooijdonk S., Vignato E., Viola N. Allenatore: Mihajlovic S..

Reti: al 38′ st Arnautovic M. (Bologna).

Ammonizioni: al 38′ pt Reca A. (Spezia), al 26′ st Salcedo E. (Spezia), al 37′ st Nzola M. (Spezia) al 43′ st Arnautovic M. (Bologna).

I convocati dello Spezia

Portieri: Zoet, Zovko, Provedel
Difensori: Reca, Hristov, Bastoni, Salva Ferrer, Amian, Erlic, Nikolaou,
Centrocampisti: Sala, Kovalenko, Maggiore, Agudelo
Attaccanti: Manaj, Podgoreanu, Nzola, Colley, Antiste,Salcedo, Strelec

I convocati del Bologna

Portieri: Bagnolini, Bardi, Skorupski.
Difensori: Binks, Bonifazi, Dijks, Hickey, Mbaye, Medel, Soumaoro, Theate.
Centrocampisti: Dominguez, Soriano, Svanberg, Vignato, Viola.
Attaccanti: Arnautovic, Barrow, Cangiano, Orsolini, Sansone, Santander, Skov Olsen, Van Hooijdonk.

Le dichiarazioni di Mihajlovic alla vigilia

La sconfitta con il Venezia non un incidente di percorso ma una parte del viaggio, dobbiamo migliorare si, quello che ci è mancato settimana scorsa è la qualità del reparto offensivo, mancata precisione sotto porta. Solo sei tiri in porta su 22 totali, dobbiamo essere neanche cinici e cattivi ma spietati. Mantenere concentrazione nella fase difensiva essendo un campo piccolo e loro giocano in casa. Dobbiamo fare meglio nella fase difensiva- Noi abbiamo l’obbiettivo di stare dalla parte sinistra, ma gli obbiettivi possono cambiare sia in meglio che in peggio. Magari meritiamo qualcosa in più, pensiamo in grande”.

Le dichiarazioni di Thiago Motta alla vigilia

La partita contro l’Atalanta ci ha dato modo di riflettere su alcuni aspetti che sono stati positivi e su altri su cui dobbiamo soffermarci per migliorare. Ci sono dei momenti della partita in cui dobbiamo restare concentrati e non possiamo concedere all’avversario occasioni importanti, perché solo così si può rimanere in partita fino alla fine. Iniziare il match nel migliore dei modi è fondamentale per prendere sicurezza e dimostrare cosa siamo in grado di fare; con l’Atalanta eravamo partiti bene e avremmo dovuto mantenere quell’andamento fino alla fine, senza permettere a giocatori di quel calibro di avvicinarsi troppo alla nostra area. Per me e per i ragazzi è un bene che quasi tutti gli infortunati siano rientrati in gruppo, il fatto di avere a disposizione diversi giocatori per ogni ruolo crea tra loro una competizione sana che serve a dare il massimo, e questo fa crescere sia i singoli che il collettivo. Ci sono tante squadre che lottano per la salvezza e alla fine vedremo quali saranno quelle più forti che meriteranno di restare in Serie A. Ogni partita potrebbe cambiare le sorti della classifica, ma è il bello del calcio: ogni settimana si ha la possibilità di dimostrare il proprio valore e di salire in classifica, si lotterà fino alla fine.Bastoni gioca terzino sinistro, ma è anche un ottimo centrocampista, l’ha fatto per gran parte della sua carriera, è un ragazzo intelligente e conosce bene sia le situazioni della fascia che di centrocampo. Il fatto che Reca sia di nuovo disponibile farà bene ad entrambi perché daranno il massimo per dimostrare di meritare il posto da titolare, e non è da escludere che Bastoni possa coprire entrambi i ruoli. Abbiamo di fronte un avversario importante con una rosa composta da ottimi giocatori. Gyasi purtroppo non sarà presente, ma abbiamo diversi attaccanti che possono coprire bene il suo ruolo e vedremo quale sarà la scelta migliore per affrontare il Bologna. La formazione? Posso dire che in campo scenderemo in undici, e voglio vedere i miei giocatori impegnsti a difendere compatti in fase di non possesso: questa è la mia visione del calcio, ognuno deve saper giocare nel suo ruolo, ma deve anche saper leggere la partita ed aiutare la squadra sia in attacco che in difesa.Dai ragazzi mi aspetto che diano il massimo per tutti i 90 minuti, ci siamo allenati intensamente e sappiamo che possiamo mettere in difficoltà la squadra di Mihajlovic, ma solo alla fine della gara vedremo chi avrà meritato di vincere. Sono soddisfatto e felice dei giocatori che ho a disposizione, e domani andremo a fare una grande partita.”

L’arbitro

A dirigere il match sarà Luca Massimi di Termoli, coadiuvato dagli assistenti Damiano Di Iorio di Verbania e Pietro Dei Giudici di Latina, quarto ufficiale Alberto Santoro di Messina. Al Var vi sarà Marco Guida di Torre Annunziata

La presentazione del match

QUI SPEZIA – Thiago Motta deve rinunciare a Bourabia e Sena. Dovrebbe mandare in campo la squadra con il modulo 4-3-3 con Provedel in porta e difesa composta dalla coppia centrale Erlic-Nikolau e ai lati da Amian e Bastoni. A centrocampo Kovalenko, Sala e Maggiore. Tridente offensivo formato da Verde, Nzola e Salcedo

QUI BOLOGNA – Per Mihajlovic probabile modulo 3-4-2-1 con Skorupski tra i pali e retroguardia formata da  Soumaoro, Medel e Theate. In mezzo al campo Dominguez e Svanberg; sulle fasce Orsolini e Hickey. Unica punta Arnautovic davanti a Soriano e Barrow.

Le probabili formazioni di Spezia – Bologna

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou, Bastoni; Kovalenko, Sala, Maggiore; Verde, Nzola, Salcedo. Allenatore: Thiago Motta.

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; Orsolini, Svanberg, Dominguez, Hickey; Soriano, Barrow; Arnautovic. Allenatore: Mihajlovic.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Spezia – Bologna, valido per la tredicesima giornata del Campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.

Articoli correlati