Tante idee per gennaio: non c’è solo Kucka, e attenzione ai rinnovi

215 0

Tra rinnovi e operazioni in entrata, l’Inter ha già un occhio vigile sul mercato di gennaio. Sia chiaro, non c’è ancora nulla di concreto, ma sono tante le piste battute dagli uomini mercato nerazzurri. Innanzitutto, c’è da specificare che la prima situazione da risolvere in tempi brevi è legata a chi c’è già e va confermato o ‘abbandonato’ al suo destino, ovvero i rinnovi contrattuali. Ci sono tre colonne della difesa in scadenza a giugno per le quali prendere una decisione: Cristian Chivu, Walter Samuel e Ivan Ramiro Cordoba. Tre situazioni non semplici da risolvere sulle quali l’Inter sta lavorando per evitare ovviamente di arrivare a gennaio con la possibilità di accordi con altre società anticipate e poi ufficiali a giugno. Insomma, bisogna fare in fretta e decidere, nelle prossime settimane verranno prese posizioni definitive.

Il mercato però non finisce qui. Servirà qualche ritocco anche alla rosa attuale in entrata, e i nomi sono diversi. In difesa, continua a circolare la voce di Jan Vertonghen: solo un altro anno di contratto con l’Ajax, tanti segnali di addio, un’opzione per ringiovanire la difesa se dovesse andar via uno o più dei tre in scadenza. L’altro nome è Juan, difensore classe 1991 dell’Internacional di Porto Alegre: già fatto un tentativo in estate, costo di poco superiore ai 5 milioni, passaporto brasiliano e tanta voglia di Europa. Al momento, però, secondo quanto apprendiamo non è ancora ripartito l’assalto dell’Inter. A proposito di passaporti, necessario sottolineare che i posti da extracomunitari disponibili sono ancora due, perché Cordoba è divenuto comunitario e la cessione di Obinna all’estero, in estate, hanno concesso due slot poi non riempiti e pronti per gennaio. Questo potrebbe riaprire anche a Casemiro o a Lucas del San Paolo, ma a meno di 25 milioni non si chiude nulla: ancora troppi, per l’Inter. Oltre alla difesa, il settore più caldo è sicuramente la mediana: si sta lavorando già da adesso per portare Juraj Kucka in nerazzurro da gennaio a Milano, la comproprietà con il Genoa favorisce il dialogo, una soluzione con Preziosi si troverà come fu per Ranocchia lo scorso anno.

Non solo lo slovacco però sul taccuino di Branca: difficile arrivare a Moussa Sissoko e Yann M’Vila, centrocampisti di punta del campionato francese il cui cartellino vale sicuramente troppo, mentre resta calda la pista Freddy Guarìn del Porto: il prezzo gira intorno ai 15 milioni, ci si può lavorare anche per giugno. In avanti, movimenti concreti non ce ne sono, Ranieri è soddisfatto del reparto e ci si penserà solo più avanti, quando il mercato di gennaio sarà realmente alle porte.

[Fabrizio Romano – Fonte: www.fcinternews.it]