Serie A – L’ex Ljajic stende l’Inter: il Torino vince 1-0

Torino-Inter

Nel lunch match della trentunesima giornata di Serie A la compagine di Mazzari batte i nerazzurri grazie al gol di Ljajic nella prima frazione di gioco.

TORINO – Nel match valido per la trentunesima giornata del campionato di Serie A il Torino batte l‘Inter 1-0 e torna in corsa per l’Europa League mentre l’Inter manca il sorpasso alla Roma e, adesso, rischia il sorpasso da parte della Lazio. Decide una rete dell’ex Ljajic nel primo tempo, nella ripresa la compagine nerazzurra spinge ma i pali e Sirigu negano la gioia del pareggio alla squadra di Spalletti. Con questa vittoria, dunque, i Granata salgono a quota 45 mentre l’Inter resta a 59.

Cronaca minuto per minuto

QUI TORINO – Mazzarri non ha intenzione di cambiare modulo e confermerà la difesa a tre con Burdisso, Moretti e il ritrovato Nkoulou davanti a Sirigu. A centrocampo mancherà per squalifica il venezuelano Rincon: al suo posto uno fra Obi ed Acquah, con il nigeriano in leggero vantaggio, per affiancare Baselli. Confermati De Silvestri ed Ansaldi sulle fasce, mentre in attacco agiranno Ljajic e Iago Falqué a supporto del Gallo Belotti. Non dovrebbe recuperare Niang, ancora alla prese con un fastidio muscolare.

QUI INTER – Nessun dubbio per Luciano Spalletti, che si affiderà ancora una volta al 4-2-3-1 con  Handanovic tra i pali e il pacchetto difensivo composto da Joao Cancelo, protagonista di un eccellente girone di ritorno, Skriniar, Miranda e D’Ambrosio. A centrocampo fuori Vecino e Borja Valero: confermata l’inedita coppia costituita da Gagliardini e Brozovic e protagonista di ottime prestazioni. Sulla trequarti agiranno Candreva, Rafinha e Perisic dietro all’unica punta che sarà Mauro Icardi, voglioso di riscatto dopo gli inusuali errori nel derby contro il Milan.

Le probabili formazioni

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Burdisso, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Obi/Acquah, Baselli, Ansaldi; Iago Falqué, Ljajic, Belotti. Allenatore: Mazzarri

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Gagliardini, Brozovic; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi. Allenatore: Spalletti