Udinese: in gol anche senza il suo bomber

Segnare 4 reti e non vedere nel tabellino dei marcatori Totò Di Natale. Impresa più unica che rara. La gara contro il Cagliari è stata la risposta nei confronti di chi ha sempre visto l’Udinese troppo dipendente dalle reti del suo capitano. Statistiche alla mano i dati dicono che nella stagione 2010/11 il 43,08% delle reti totali in campionato sono state realizzate dal numero 10, mentre nell’ultimo campionato la percentuale è salita al 44,23%. Venendo a quest’anno la proporzione è 36,36% Di Natale, 63,64% resto della rosa. In questa stagione abbiamo assistito a marcature multiple della squadra senza vedere il capitano nel tabellino dei marcatori solo in un’occasione: l’11 novembre nel 2-2 contro il Chievo le due reti sono state realizzate da Angella.

Del resto bisogna risalire alla stagione precedente, con il 3-0 a Salonicco contro il Paok in Europa League grazie alle reti di Danilo, Floro Flores e Domizzi. Di Natale quella sera era assente. Per trovare due marcatori diversi con Di Natale presente dobbiamo andare indietro ancora, al 18 dicembre 2011: 2-2 allo stadio Olimpico di Roma con reti di Pinzi e Floro Flores. Totò-gol non riesce a buttarla dentro, in compenso sarà suo l’assist per il 2-2 definitivo di Pinzi.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]