UEFA Nations League – La presentazione della quinta giornata

UEFA Nations League - Presentazione quinta giornata

La Nations League si avvia verso la conclusione della prima fase. Cosa propone la quinta giornata di questa nuova competizione

ZAGABRIA – Campionato fermo e quindi spazio alle Nazionali. In questa sosta si andrà a concludere quella che è la prima parte della Nations League. Partiamo dal girone dell’Italia dove la situazione è ben delineata visto che il Portogallo deve fare un solo punto in due giornate per accedere alla fase finale,e nella prossima partita incontrerà proprio gli azzurri. Il Belgio si gioca una grande opportunità contro l’Islanda per andare in testa al girone mentre la Croazia è all’ultima chiamata per evitare la retrocessione contro la Spagna che comanda il girone. Francia e Olanda si sfideranno venerdì 16 e saranno osservate dalla Germania perchè, in caso gli “Orange” riuscessero a fare almeno un punto, i tedeschi sarebbero eliminati e retrocessi.

Nella lega B la Slovacchia è alla ricerca di punti “salvezza” nella sfida contro l’Ucraina già promossa. Sfida promozione tra Galles e Danimarica, infatti, la vincente sarebbe promossa in Lega A. Rischia grosso la Turchia contro la Svezia: in caso di sconfitta la nazionale biancorossa sarebbe retrocessa mentre con il pareggio sarebbe ancora a rischio. L’unico risultato che potrebbe dare ai turchi per la matematica permanenza nella Lega è la vittoria. Nella Lega C sfida interessantissima tra Serbia e Montenegro per il primo posto del girone, che al momento è occupato dai primi. La Finlandia sarà impegnata contro la Grecia: agli scandinavi basterà un punto per essere promossi in lega B.

UEFA Nations League, 5° giornata: il programma completo

LEGA A
15 novembre ore 20.45 Belgio – Islanda
15 novembre ore 20.45 Croazia – Spagna
16 novembre ore 20.45 Olanda – Francia
17 novembre ore 20.45 Italia – Portogallo

LEGA B
15 novembre ore 20.45 Austria – Bosnia
16 novembre ore 20.45 Galles – Danimarca
16  novembre ore 20.45 Slovacchia – Ucraina
17  novembre ore 18 Turchia – Svezia

LEGA C
15 novembre ore 20.45 Grecia – Finlandia
15 novembre ore 20.45 Ungheria – Estonia
16 novembre ore 20.45 Cipro – Bulgaria
16 novembre ore 20.45 Slovenia – Norvegia
17 novembre ore 15 Serbia – Montenegro
17 novembre ore 20.45 Albania – Scozia
17 novembre ore 20.45 Romania – Lituania

LEGA D
15 novembre ore 16 Kazakistan – Lettonia
15 novembre ore 20.45 Andorra – Georgia
15  novembre ore 20.45 Lussemburgo – Bielorussia
15 novembre ore 20.45 San Marino – Moldavia
16-11 ore 20.45 Gibilterra – Armenia
16-11 ore 20.45 Liechtenstein – Macedonia
17-11 ore 18 ore 20.45  Azerbaigian – Far Oer
17-11 novembre ore 18 Malta – Kosovo

CLASSIFICHE

LEGA A
GRUPPO 1 : Francia 7, Olanda 3, Germania 1
GRUPPO 2 : Svizzera 6, Belgio 6, Islanda 0
GRUPPO 3 : Portogallo 6, Italia 4, Polonia 1
GRUPPO 4 : Spagna 6, Inghilterra 4, Croazia 1

LEGA B
GRUPPO 1 : Ucraina 9, Repubblica Ceca 3, Slovacchia 0
GRUPPO 2 : Russia 7, Turchia 3, Svezia 1
GRUPPO 3 : Bosnia 9, Austria 3, Irlanda del Nord 0
GRUPPO 4 : Galles 6, Danimarca 4, Irlanda 1

LEGA C
GRUPPO 1 : Israele 6, Scozia 3, Albania 3
GRUPPO 2 : Finlandia 12, Grecia 6, Ungheria 4, Estonia 1
GRUPPO 3 : Norvegia 9, Bulgaria 9, Cipro 4, Slovenia 1
GRUPPO 4 : Serbia 8, Montenegro 7, Romania 6, Lituania 0

LEGA D
GRUPPO 1 : Georgia 12, Kazakistan 5, Lettonia 2, Andorra 2
GRUPPO 2 : Lussemburgo 9, Bielorussia 8, Moldavia 5, San Marino 0
GRUPPO 3 : Kosovo 8, Azerbaigian 6, Far Oer 4, Malta 2
GRUPPO 4 : Macedonia 9, Armenia 6, Gibilterra 6, Liechtenstein 3