Ufficiale: la Roma riscatta El Shaarawy

366

fuoco roma

Il club giallorosso ha riscattato Stephan El Shaarawy dal Milan per la cifra di 13 milioni. La notizia è apparsa sul sito ufficiale oggi

La Roma ha acquistato a titolo definitivo Stephan El Shaarawy dal Milan, esercitando il diritto di riscatto.

Contratto fino al 30 giugno 2020.

L’attaccante classe 1992 era arrivato a Roma in gennaio con la formula del prestito oneroso (1,4 milioni di euro), più diritto di riscatto fissato a 13 milioni: in sedici presenze in campionato ha realizzato otto gol, contribuendo alla conquista del terzo posto e quindi dei preliminari di Champions.

“Oggi è uno di quei giorni che cambiano la direzione di una carriera…  – scrive El Shaarawy sul proprio profilo Instagram – Si chiude per me un capitolo importantissimo durato 4 anni con l’AC Milan.

È stato un onore poter far parte di una società così gloriosa e prestigiosa e indossare la maglia rossonera. Voglio ringraziare tutte le persone che hanno lavorato all’interno della società e con me nel corso di questi anni. Dal presidente Berlusconi al Dott. Galliani e a tutto lo staff di Milanello. Un ringraziamento speciale lo voglio fare ai tifosi che mi hanno sempre sostenuto e che anche nell’ultima apparizione a San siro non si sono scordati di me, come io non mi sono scordato di loro. I gol, I cori per me, le loro urla e le loro esultanze sono la cosa più bella che in tutti gli anni di Milan mi rimarranno per sempre nel cuore..”.

Oggi si apre un nuovo capitolo, comincia una nuova avventura perché sono diventato a tutti gli effetti un giocatore della Roma e di questo vorrei ringraziare il Presidente, il Direttore Sabatini e il Mister, per la fiducia che mi hanno dimostrato fin dal primo giorno…  – scrive ancora – Spero di togliermi grandi soddisfazioni insieme ai miei compagni e ai tifosi giallorossi che mi hanno da subito accolto con calore ed affetto… Daje Roma!!!”.

Il saluto del Milan a El Shaarawy

“Stephan Caro, lo avevamo fatto un anno fa e lo rifacciamo adesso in via definitiva, ma non è un atto dovuto. Noi, tu e il Milan, ci siamo voluti tanto bene, ed è per questo che desideriamo ringraziarti ancora, non solo per la dedizione e l’impegno che hai sempre profuso con la nostra maglia, ma anche per come hai vissuto a distanza il tuo rapporto, con noi, con assoluta correttezza e affetto, anche durante questo anno di prestito.

E in cambio hai già ottenuto, nello scorso mese di Maggio durante Milan-Roma a San Siro, una riprova del posto che occupi nel cuore dei nostri tifosi. É così anche per tutti noi della Società. Ti auguriamo ogni successo per il prosieguo della tua carriera. Sia a livello di Club che con la maglia azzurra della Nazionale italiana”.

Adriano Galliani

Articoli correlati