Ulivieri si incatena ai cancelli della Federcalcio

Clamoroso gesto di Renzo Ulivieri, ex tecnico del Bologna e presidente dell’Associazione Italiana allenatori, il quale si è incatenato ai cancelli della Federcalcio. L’ex mister rossoblu protesta perchè “sta passando sotto silenzio il fatto che è stata tolta l’obbligatorietà del patentino d’allenatore per prima e seconda categoria e juniores. Visto che sembra ci sarà lo sciopero dei calciatori di Serie A, io gioco d’anticipo e comincio con uno sciopero della fame perché sta passando sotto silenzio questa situazione. Se dovesse decadere l’obbligo del patentino, 5600 allenatori non potrebbero allenare, 100 mila calciatori si ritroverebbero a giocare senza allenatori, e 2500 arbitri si troverebbero sui campi senza la tutela dei tecnici”.

[Redazione Zero CinquantunoFonte: www.zerocinquantuno.it]