Verso Roma-Inter, Mancini: “Fondamentale vincere”

269

MILANO – Alla vigilia di Roma-Inter, in programma domani sera alle ore 20.45 allo stadio Olimpico ha parlato in conferenza stampa il tecnico nerazzurro, Roberto Mancini. Il tecnico jesino affronterà la terza forza dal campionato che è avanti di cinque lunghezze dai nerazzurri. Resta in dubbio la presenza di Icardi in una partita che sottolinea il tecnico è di fondamentale importanza anche se ci sono ancora molti punti a disposizione. Sarà della partita Kondogbia anche se non è sicura la sua presenza dal primo minuto così come Brozovic.

Sulla domanda di Eder considarato vice-Icardi sottolinea:

“Ha sempre giocato bene, non capisco le critiche. Gli manca solo il gol, ma il calcio è così. Tornerà a segnare sicuramente”.

Quindi analizza il match:

“L’unico rammarico è aver perso tanti punti nel girone di ritorno, a volte in modo immeritato. Se domani dovessimo vincere saremmo in una buona posizione di classifica. Penso che si cerchi sempre di vincere, come faremo noi domani. Poi vedremo alla fine cosa avremo raccolto, ma noi vogliamo vincere. Nel passato ci sono state tantissime partite contro la Roma, speriamo che quella di domani possa essere una bella gara come in passato. In casa di sconfitta sarebbe più difficile recuperare, ma ci sono ancora tanti punti a disposizione. Quando la matematica lo permette è tutto aperto, ma ovviamente vorremmo vincere. Vincendo ci sarebbe una corsa fino alla fine”.

Queste le su impressioni su Perisic, Ljajic e Biabiany:

“Ivan doveva solamente adattarsi, tutti stanno migliorando ed è normale che ci voglia tempo per adattarsi al campionato italiano. Può migliorare ancora molto. Su Adem cosa possiamo dire… abbiamo parlato tanto di lui. Non c’è molto da aggiungere. Vedremo come giocherà da ex, tiene a fare molto bene. Biabiany potrebbe essere un’arma a gara in corso, entrando potrebbe cambiare la partita. Questo sicuramente”.