I vetri migliori per i campi da padel: alcuni consigli

41
Man playing padel in a green grass padel court indoor behind the net

Adottare i vetri giusti per gli impianti sportivi è fondamentale per avere un buon piacere di gioco e di visione

In Italia, negli ultimi anni, il numero di campi da padel è cresciuto in maniera esponenziale, aumentando di oltre il 300% rispetto al 2018 e creando, così, anche un ampio seguito di giocatori amatoriali e agonistici. La risonanza di questa disciplina è dovuta principalmente alla facilità di gioco e di apprendimento rispetto al tennis: infatti il campo è più corto, si gioca in coppia e le regole permettono il rimbalzo della pallina sulle pareti perimetrali.

A fronte di questa richiesta le aziende stanno sviluppando materiali e strumenti sempre più avanzati, così come Pilkington Italia che si è impegnata nel creare dei vetri specifici per migliorare qualità e piacere di gioco. Tra le soluzioni tecnologiche all’avanguardia troviamo Pilkington Activ™, un vetro dallo speciale rivestimento in biossido di titanio che rende la superficie idrofila, favorendo lo scorrimento dell’acqua e accelerando l’evaporazione della condensa.

Questi aspetti sono di fondamentale importanza, sia per i gestori che per i giocatori, in quanto la presenza di condensa sulle superfici vetrate, oltre ad impedire al pubblico una buona visione, va ad alterare il normale rimbalzo della pallina sulla parete, spesso impedendo l’utilizzo dei campi sia al mattino presto, che in seguito ad eventi piovosi. Inoltre, Pilkington Activ™ con la sua caratteristica fotocatalitica agevola la pulizia del vetro disgregando lo sporco organico e riducendo quindi la necessità di manutenzione.

L’azione alternata di sole ed acqua permette di rimuovere velocemente sporco ed impronte dalla superficie, che risulterà così sempre pulita. Test effettuati su vetri Pilkington Activ™ installati in tutta Europa hanno dimostrato l’efficacia del prodotto, mostrando come la condensa, invece di formare gocce d’acqua sulla superficie, si distende in un film uniforme, meno persistente e poco visibile.

Un’altra soluzione per i gestori più esigenti e per quelle strutture sportive che ambiscono ad ospitare tornei e competizioni ufficiali è Pilkington OptiView™, un vetro dal rivestimento antiriflesso in grado di aumentare la trasparenza della lastra e ridurre la riflessione luminosa sulle superfici. È proprio quest’ultima caratteristica a renderlo perfetto in questi contesti esclusivi per due aspetti: evita che i giocatori vengano ingannati dai riflessi generati sui vetri e allo stesso tempo garantisce una visione chiara e indisturbata del gioco per gli spettatori, dal vivo come da remoto.

Invece, se si sceglie di non rinunciare all’elevata trasparenza delle lastre perimetrali, il prodotto cui far riferimento è Pilkington Optiwhite™, il vetro extrachiaro per eccellenza, che garantisce perfetta neutralità dei bordi. Questo prodotto, ottenuto selezionando unicamente sabbie bianchissime a ridotto tenore di ferro, è caratterizzato da una superiore neutralità in trasmissione, che lascia inalterati i colori permettendo una visione più realistica dei giocatori da parte del pubblico.