Vierchowod: ”Fiorentina-Milan, la classifica non conta”

208 0

La Fiorentina affronterà sabato sera il Milan, in una gara molto attesa da tutto il pubblico viola: è la prima ufficiale di Delio Rossi e Firenze tornerà a farsi sentire, riempiendo lo stadio. Per parlare di questo match, Violanews.com ha contattato in quest’ottica uno dei doppi ex più prestigiosi, Pietro Vierchowod.

Il Milan è in forma, la Fiorentina può contare sull’effetto entusiasmo.
“Sarà una bellissima partita e secondo me il Milan rischia tanto, in questi casi la classifica non conta”.

Quindi conta di più l’arrivo di un nuovo tecnico piuttosto che una squadra piena di campioni?
“In genere chi ha la squadra più forte parte ovviamente con un vantaggio, ma in questo caso non è così: il Milan troverà un clima pazzesco a Firenze e se è così è tutto merito di Delio Rossi. Prima la città era depressa, adesso c’è stata una forte scossa”.

Il pubblico può condurre i giocatori alla vittoria ma la squadra dovrà fare il massimo.
“Di questo sono sicuro, alcuni giocatori sotto accusa hanno capito di non avere altre possibilità. Devono iniziare a giocare bene”.

E magari essere meno “protagonisti” fuori dal campo.
“Non è giusto generalizzare, non vale per tutti: certo, c’è qualcuno che non si è comportato bene ma non tutta la Fiorentina è protagonista fuori dal campo. Comunque le cose cambieranno, anche se mi dispiace per come è andata a Mihajlovic: non era il solo colpevole, ma un allenatore sa di essere sempre a rischio”.

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]