Spalletti: “Fondamentale fare risultato”

256

Le dichiarazioni del tecnico alla vigilia della gara con il Villarreal

ROMA – In vista della sfida di domani contro il Villarreal, Luciano Spalletti, allenatore della Roma é intervenuto nella consueta conferenza stampa della vigilia per analizzare la gara, valevole per l’andata dei sedicesimi di Europa League.

Il tecnico giallorosso ha dichiarato che la squadra é arrivata fino qui disputando un buon girone ma ora non conta più. É tempo di pensare al Villarreal. Una squadra con giocatori forti e che sta bene in campo, subisce pochi gol e riesce a essere molto corta.

Spalletti non ha nascosto che avrebbe preferito incontrarla più avanti. A suo parere domani sarà fondamentale fare risultato già domani sera. Perché la Roma gioca un certo tipo di calcio finalizzato alla vittoria. Ma il Villarreal si chiude bene e gioca di rimessa. E questo potrebbe crearle dei problemi al ritorno.

I singoli

L’allenatore ha parlato di alcuni singoli. Si è soffermato su Florenzi che ha subito una ricaduta. Non ha nascosto di essere preoccupato perché, dopo aver parlato con lo staff medico, ha saputo che c’è il rischio che questo trauma possa creare delle conseguenze. Teme una nuova operazione, soprattutto perché le sensazioni del ragazzo non sono positive.

É questo sarebbe un grosso problema per la Roma perché in quel ruolo al momento c’è solo Bruno Peres. Su Dzeko ha detto che ormai lo ritiene una pedina insostituibile. All’attaccante polacco ha chiesto di allungare la squadra, che l’anno scorso era molto più corta. Giocando così si arriva ad avere più palleggio e meno velocità, ma si hanno dei vantaggi.

Possibile un turnover

Visti i tanti impegni del periodo, il tecnico non ha escluso prossimamente un turnover ragionato. Ha detto che tutti i suoi giocatori sono di livello, anche quelli che finora hanno giocato di meno. E quindi non sarebbe un problema far giocare loro piuttosto che i titolari. Non dovrà sottovalutare però il minutaggio limitato di alcuni di loro. Spalletti ha detto, però, di non pensare al campionato e di essere concentrato esclusivamente sulla gara di domani.

Articoli correlati