Viola: da risolvere alcune comproprietà

Indipendentemente da quale sarà la persona che ricoprirà la carica di direttore sportivo all’interno della Fiorentina di certo dovrà risolvere la questione relativa alle comproprietà.

Tra i giocatori più criticati della stagione c’è Houssine Kharja, in comproprietà tra Genoa e Fiorentina: il riscatto in favore dei viola è fissato a 2,5 milioni, cifra che la Fiorentina non ha alcuna intenzione di spendere e così potrebbe esserci un’asta al ribasso (ricordate il “caso” Jorgensen?) per avere interamente il centrocampista.

Per capire come sta vivendo la situazione Kharja, noi di Violanews.com abbiamo contattato l’agente, Giuseppe Galli che ha rilasciato queste dichiarazioni: “Quando viene decisa una comproprietà, il giocatore ha poca libertà di scelta, quindi è una questione che riguarda soltanto Genoa e Fiorentina. Nel momento poi in cui sapremo come sarà andata, potremo cercare di capire qual è il futuro del giocatore. Il rapporto con Firenze? Ora non mi pongo il problema di un eventuale futuro, prima si devono incontrare le società, poi però voglio dire che nel calcio non c’è niente di scritto, di certo: sono solo i risultati che contano, non lo dico perché sono ottimista ma l’anno prossimo Kharja potrebbe essere apprezzato a Firenze e diventare un idolo…”.

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]