VNL 2024, Italia – Francia 3-0: cronaca e risultato finale

43

vnl 2024 italia francia

Quarto successo per le azzurre nella Volleyball Nations League 2024, perentorio 3-0 alle francesi. Domani nuova sfida con la Repubblica Dominicana

MACAO – La nazionale italiana femminile ha conquistato il quarto successo nella Volleyball Nations League 2024, grazie a un perentorio 3-0 (25-15, 25-14, 25-14) sulla Francia. Le azzurre non hanno commesso passi falsi e, come chiesto alla vigilia dal ct Velasco, si sono imposte 3-0 senza lasciare per strada nemmeno un set. Il successo, ottenuto nella prima delle quattro sfide in programma a Macao, ha permesso all’Italia di guadagnare 2,42 punti nel ranking mondiale, avvicinandosi ulteriormente alla qualificazione olimpica. Nella classifica generale della VNL la nazionale tricolore sale a 4 vittorie e 12 punti, proseguendo la sua corsa per la Final 8 di Bangkok (20-23 giugno). Contro la Francia la migliore marcatrice dell’Italia è stata Paola Egonu autrice di 13 punti, davanti a Danesi 9 pt e Lubian 8 pt. L’Italia ha stravinto il confronto a mu ro (10 a 1) e in battuta: 6 aces contro nessuno delle avversarie.

Per diverse atlete si è trattato dell’esordio stagionale in azzurro: Orro, Egonu, De Gennaro, Fahr, Sylla e Lubian. Domani le ragazze di Velasco torneranno in campo per affrontare alle ore 6.30 italiane la Repubblica Dominicana. La gara sarà trasmessa in diretta dalla piattaforma globale DAZN e in diretta streaming da VBTV

Cronaca della partita

L’Italia è scesa in campo alla Galaxy Arena con Orro in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici C. Bosetti e Sylla, centrali Danesi e Lubian, libero De Gennaro.

Nel primo set le ragazze di Velasco hanno imposto il proprio gioco, bene Danesi chiamata spesso in causa da Orro (8-4). Le azzurre hanno continuato a spingere e il vantaggio è cresciuto fin sul (13-5), quando le transalpine con delle buone difese hanno tentato di accorciare (13-9). Le azzurre hanno impiegato pochi scambi per ritrovare il ritmo (19-11) e nel finale, dentro Cambi-Antropova per Orro-Egonu, tutto è filato liscio (25-15).

Più equilibrato l’inizio della seconda frazione, l’attacco azzurro si è dimostrato meno efficace e le avversarie ne hanno approfittato (4-6). Sylla ha guidato la reazione dell’Italia (7-7) e le due squadre sono rimaste a contatto fin sul (11-9). Un buon turno in battuto di Egonu ha lanciato la fuga delle ragazze di Velasco (15-11), assolute padrone del campo nelle fasi successive (18-12). L’Italia non ha concesso alcuna opportunità di recupero alle francesi, in evidenza Bosetti, e il risultato è stato un perentorio (25-14).

Il copione si è ripetuto nel terzo set, dentro Fahr per Lubian, nel quale la nazionale italiana ha subito messo in chiaro le cose (8-4). Le azzurre hanno prodotto un lunghissimo parziale (14-5) mostrando un’ottima pallavolo. Il monologo tricolore è proseguito sino al definitivo (25-14) e per l’Italia è arrivata la quarta vittoria nella VNL 2024.

Interviste post partita

MARINA LUBIAN: “Oggi era davvero importante non perdere alcun set, inoltre era la nostra prima partita tutte insieme e siamo molto contente di come sia andata. La cosa fondamentale era mantenere un buon ritmo e l’abbiamo fatto, poi logicamente ci aspettiamo che il nostro gioco durante questa settimana migliori sempre di più, l’inizio è stato senz’altro positivo.

La stagione è stata veramente lunga, però, è sempre un onore ed è bellissimo ricominciare con la nazionale, avendo inoltre l”opportunità di scendere in campo con alcune compagne con cui giochi tutto l’anno. Domani ci aspetta un avversario di alto livello come la Repubblica Dominicana, credo comunque che in questa competizione nessuna formazione vada sottovalutata.

Abbiamo già iniziato a studiare la squadra caraibica e c’è tanta voglia di ripetere contro di loro la buona prestazione di oggi. Stiamo affrontando la VNL con l’obiettivo di qualificarci alle Olimpiadi di Parigi 2024 e allo stesso tempo prepararci al meglio per quello che verrà. Prima otteniamo il pass olimpico e meglio è, però, secondo me non bisogna giocare con l’ansia di raggiungere quell’obiettivo. Dobbiamo pensare a fare bene una partita alla volta e il resto sono convinta verrà da sé”.

MYRIAM SYLLA: “Quando sono scesa in campo quello a cui ho pensato, anzi quello che credo abbiamo ripensato tutte, è stato giocare la prima volta di nuovo tutte insieme. Avevamo tanta voglia di offrire a noi stesse e al nostro pubblico una prestazione convincente e così è stato. Non era facile, perché le emozioni erano tante, con oggi penso che abbiamo messo un grosso punto e adesso c’è tanta voglia di ricominciare: tutte noi abbiamo un sogno.

Questa è stata una stagione veramente lunga, come tutti sanno si è giocato tantissimo quasi ogni tre giorni, però quel che è stato è stato non si può più cambiare e ora bisogna concentrarsi al massimo, utilizzando tutte le energie possibili per portare a casa la qualificazione olimpica e poi si vedrà. In questa VNL ogni partita è difficile, non puoi permetterti di sottovalutare nessuno, dobbiamo scendere in campo sempre al 100% e cercare di portare a casa il punteggio pieno, questa è l’unica cosa che conta”.

Tabellino:

Italia – Francia 3-0 (25-15, 25-14, 25-14)

ITALIA: Orro 4, Danesi 9, C. Bosetti 7, Egonu 13, Lubian 8, Sylla 6, De Gennaro L. Cambi, Antropova 2, Fahr 6, Bonifacio 1, Fersino, Degradi 2. N.e: Nervini L. All. Velasco

FRANCIA: Cazaute , Bauer 3, Gicquel 3, Haewegene 3, Sylves 3, Stojiljkovic, Gelin L. Schalk 1, Rotar 4, Ndiaye 4, Olinga Andela 2. N.e: Giardino L., Fanguedou, Respaut. All. Rousseaux
Arbitri: Luo (Chn) e Ali Jafaar (Brn)

Durata Set: 21′, 20′, 19′.
Italia: 6 a, 5 bs, 10 mv, 18 et.
Francia: 0 a, 6 bs, 1 mv, 23 et.

Il calendario della 2a settimana della VNL femminile

Pool 3 (Macao, Cina) 28 maggio-2 giugno
martedì 28 maggio: ore 10.00 Thailandia – Repubblica Dominicana 3-1 (25-22, 20-25, 25-17, 26-24); ore 13.30 Brasile – Giappone 3-2 (24-26, 26-24, 19-25, 25-20, 15-11).
mercoledì 29 maggio: ore 10.00 Italia – Francia 3-0 (25-15, 25-14, 25-14); ore 13.30 Olanda – Cina.
giovedì 30 maggio: ore 06.30 Repubblica Dominicana – Italia; ore 10.00 Francia – Giappone; ore 13.30 Brasile – Olanda.
venerdì 31 maggio: ore 06.30 Francia – Thailandia; ore 10.00 Olanda – Repubblica Dominicana; ore 13.30 Giappone – Cina
sabato 1° giugno: ore 06.30 Brasile – Italia; ore 10.00 Repubblica Dominicana – Giappone; ore 13.30 Thailandia – Cina.
domenica 2 giugno: ore 06.30 Francia – Olanda; ore 10.00 Brasile – Thailandia; ore 13.30 Italia – Cina.

Pool 4 (Arlington, USA) 28 maggio-3 giugno
martedì 28 maggio: ore 23.00 Polonia – Serbia 3-1 (25-16, 23-25, 25-18, 25-22).
mercoledì 29 maggio: ore 02.30 Canada – USA 1-3 (22-25, 17-25, 25-23, 20-25); ore 18.00 Corea del Sud – Bulgaria ore 21.30 Germania – Turchia.
giovedì 30 maggio: ore 19.30 Corea del Sud – Polonia; ore 23.00 Canada – Germania.
venerdì 31 maggio: ore 02.30 Serbia – Turchia; ore 02.00 Germania – Polonia; ore 23.30 Serbia – Canada.
sabato 1° giugno: ore 03.00 Bulgaria – USA; ore 20.00 Corea del Sud – Turchia; ore 23.30 Polonia – USA.
domenica 2 giugno: ore 03.00 Serbia – Bulgaria; ore 18.30 Corea del Sud – Canada; ore 22.00 USA – Turchia.
lunedì 3 giugno: ore 01.30 Bulgaria – Germania.

I precedenti delle azzurre con la Repubblica Dominicana

35 sfide totali, 29 vittorie e 6 sconfitte per le azzurre.