Wesley, finalmente Pallone d’Oro. E vale più di quello di France Football

Giornata speciale ieri per Wesley Sneijder, che ha finalmente ricevuto il Pallone d’Oro che avrebbe meritato molto tempo prima.

Non si tratta però del riconoscimento di France Football, bensì di un’iniziativa personale di una tifosa nerazzurra, Katia, che dopo l’ufficializzazione delle tre candidature al trofeo ha coinvolto tre amiche e ha dato vita a una vera e propria campagna su internet (lo start su Twitter) per ‘risarcire’ il campione olandese. Nessuna polemica, solo la volontà di dare a Cesare quel che è di Cesare, vale a dire una lettera esplicativa e una riproduzione “casereccia” del Pallone d’Oro. Complessivamente, ad aderire alla campagna sono stati in 16.600, con firme provenienti da tutto il mondo (il video visibile in fondo). Un gran bel progetto, insomma, che abbiamo cercato di capire con Katia, l’organizzatrice:

Ciao Katia, raccontaci dove nasce questa iniziativa pro-Wesley:
L’iniziativa nasce da me. Quando sono diventate ufficiali le tre posizioni che si giocavano il pallone d’oro. L’esclusione di Wesley mi è sembrata ingiusta. Abbiamo iniziato a dire con qualche amica che avremmo potuto darglielo noi perché nel 2010 lui è stato il migliore. Scherzando abbiamo iniziato ad affezionarci all’idea e così abbiamo provato a vedere se riuscivamo a metterla in pratica, considerando anche una raccolta firme di fans e una lettera dove spiegavamo a lui l’iniziativa. Certo non potevamo raggiungere ogni fan ma ci siamo impegnate e credo che il risultato sia buono.

Come si è sviluppata questa idea?
Si è sviluppata in due mesi, io, Ilaria e Roberta (coorganizzatrici) abbiamo sparso la voce prima sul web perché attira tantissimo i tifosi e sopratutto i social network in primis Twitter da dove tutto è iniziato. Poi mi sono occupata della lettera una volta che era pronta i partecipanti la leggevano se gli piaceva sottoscrivevano inviando il nome e la città. La firma era simbolica ovviamente, non potevamo contattare personalmente tutti anche perché alcune firme arrivano dall’America del Sud o da Los Angeles. Nel mentre, abbiamo costruito un pallone colorandolo d’oro, con un piccolo piedistallo sotto con scritto “We love u Wes”.

Ci racconti il momento della consegna?
Al secondo tentativo, pur non sicure di fermarlo, è stato possibile bloccare Wesley fuori da Appiano Gentile alla fine dell’allenamento. Avevo già incontrato Wes una volta e sapevo quanto è disponibile. Appena arrivato gli ho detto, guardando la scatola: “Abbiamo un regalo per te”. Intorno a noi c’erano tutte le persone che lavorano lì, i custodi che ormai tifavano per noi e volevano che la consegna andasse in porto. Tornando alla consegna ho detto a Wes che dal momento che lui ci aveva aiutato a vincere tutto ora volevamo dargli noi un regalo. Aprendo la scatola, sorpreso ci ha detto “Un Pallone d’Oro? Per me?”. Il suo sguardo era sorpreso e felice gli ho detto che era simbolico ma valeva molto di più di quello reale. Passandogli le firme rilegate è rimasto sorpreso dalla cifra e non credo sia un caso se oggi su Twitter ha postato proprio la copertina delle firme.

La lettera l’avrà letta privatamente ma sono sicura l’abbia reso felice. Tra lo stupore mio, e credo anche suo, gli ho chiesto di autografare la scatola che è rimasta a me, e lui ha fatto una foto con me col Pallone, continuava a ringraziarci e io ho notato della commozione nei suoi occhi. Ci ha detto: “E’ giusto, è vero” e ha applaudito ringraziandoci, ma in realtà siamo noi a dover ringraziare lui come dice la copertina delle nostre firme (“Averti è un sogno, Grazie Wes”). Credo sia stato un gesto inaspettato per lui e non credo lo dimenticherà…. Un Pallone che meritava davvero e che ORA ha. E senza nulla togliere al signor Messi, questo vale di più. Perché racchiude i cuori dei suoi tifosi che lo adorano a lo sosteranno sempre.

Un’esperienza unica, dunque, per queste tifose nerazzurre desiderose di fare giustizia. Un gesto che Wesley Sneider ha apprezzato tanto e che ha voluto segnalare sul suo profilo Twitter, con questa frase: “Ieri ho ricevuto un grande regalo dai miei fan!!! Mi hanno regalato un Pallone d’Oro”. Il tutto, con link al momento della consegna.

[Fabio Costantino – Fonte: www.fcinternews.it]