XVII Memorial Jonathan Tabotta: presentazione e percorso

60

ciclocross 8 ottobre 2023

Domenica 8 ottobre si svolgerà la classicissima di Osoppo, seconda tappa internazionale in casa della Jam’s Bike Team Buja con la collaborazione dell’ASD Romano Scotti

OSOPPO – Il Giro d’Italia Ciclocross e il Memorial Jonathan Tabotta sono quasi coevi. 15 edizioni e 16 anni di vita per il primo, 17 per il secondo. Ciascuno ha scritto un pezzo di storia del ciclocross italiano sino a quando, invero molto presto, i due tracciati si sono…incrociati. Da cinque anni consecutivi quella al Parco del Rivellino di Osoppo è una tappa fissa per la Corsa Rosa del fango, che in Alto Friuli ritrova l’accoglienza festosa della Jam’s Bike Team Buja, un sodalizio che rinnova l’amicizia ventennale con l’ASD Romano Scotti.

Rimaniamo quindi in Friuli, e mentre ancora in TV scorrono le riprese della tappa inaugurale di Tarvisio, il Jam Cycling Team Buja ha raccolto il testimone del comitato di tappa precedente, portando qui la sfida a livello internazionale. Domenica 8 ottobre, nel Parco del Rivelino, abbiamo ritrovato il Friuli della coesa comunità collinare in un ambiente fuoristrada creato su misura, godendo del fascino dell’atmosfera autunnale sotto i rami di alberi secolari. È la cornice perfetta per festeggiare la seconda maglia rosa della stagione! Si corre infatti a Ossobo, ai piedi di una semplice fortezza napoleonica, ma è tappa per quattro città: San Daniele del Friuli, Bugia, Gemona del Friuli e ovviamente C’è Osogbo. Una partnership interna alla comunità Colina, in pieno spirito friulano, pronta a collaborare e ad accogliere la carovana. Tutti i dettagli saranno annunciati sabato 7 ottobre alle 18 nella sala conferenze del municipio di Osopo, nel centro della città.

«Con immenso piacere, a nome del Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia della Federazione Ciclistica Italiana, torno a dare il benvenuto a tutti voi nella nostra terra – saluta il presidente Stefano Bandolin – dopo la grandiosa esperienza di Tarvisio, gli amici dell’ASD Romano Scotti tornano a legarsi con una società friulana, questa volta la Jam’s Bike team Buja. Grazie per la preziosa presenza, organizzazione e collaborazione con il movimento ciclistico del Settore ciclocross nella nostra regione! L’impegno e la passione che le realtà come l’ASD Romano Scotti dedicano fanno si che questo movimento sia valorizzato in ogni sua sfaccettatura, così come ringrazio le società del calibro della Jam’s Bike Team Buja che si adoperano senza sosta affinché queste manifestazioni abbiamo questa caratura. Certo che saremo in tanti al Parco del Rivellino ad incitare ed applaudire gli eroi del fango, auguro a Società, Ciclisti e alle loro famiglie, tifosi tutti, splendide giornate di Sport in Friuli Venezia Giulia».

IL SALUTO DELLA JAM’S BIKE – «Essere in rosa per il quinto anno consecutivo è una grande emozione e una grandissima responsabilità – confida la presidente Gessyca Baldassa, alla guida del Jam’s Bike Team Buja – per questo il primo ringraziamento è all’ASD Romano Scotti, che ci onora della sua fiducia e ci sostiene! Ringrazio quindi tutti i genitori, senza il loro aiuto non potremmo mettere in piedi tutto questo e la meravigliosa famiglia di Jonathan Tabotta. Le amministrazioni comunali che anno dopo anno credono in questo progetto, gli sponsor sempre presenti e le associazioni di Osoppo che ci aiutano nella gestione Ma soprattutto, il più grande ringraziamento va alla Regione Friuli Venezia Giulia, che quest’anno sostiene il ciclismo con ben più di una manifestazione a carattere nazionale: questa vicinanza è per tutti i ciclisti friulani un motivo di orgoglio. Fremo di vedere tutte quelle ruote girare e il parco riempisti di visi e sorrisi conosciuti in questi anni meravigliosi grazie anche al Giro d’Italia Ciclocross, che porta con sé una carovana di allegria. La partecipazione di tutti voi, mi fa dimenticare tutta l’ansia dei preparativi e godere di questi due giorni di sport e amicizia. Sarà sicuramente un successo per tutti! Mandi!».