Almiron e Bonucci, primi acquisti firmati Angelozzi

Adesso è davvero tutto finito. No che prima non lo fosse, ma si aspettava il comunicato ufficiale della società di via Torrebella. Leonardo Bonucci e Sergio Almiron sono due giocatori del Bari, come riporta appunto il sito della società biancorossa, che recita: “Nel pomeriggio, il Bari ha riscattato il cartellino del difensore Leonardo Bonucci per 8 mln di euro. La società barese era già in possesso della metà del cartellino. Inoltre, raggiunta un’intesa con la Juventus per la compartecipazione del centrocampista Sergio Almiron. Nei prossimi giorni saranno formalizzati i particolari dell’operazione”.

Primo scoglio arginato per il diesse Angelozzi, che nel pomeriggio di ieri ha risolto due situazioni abbastanza complesse. Da paciere, da mediatore in tutta questa operazione, il dg biancornero Marotta, che ha gestito alla grande le operazioni tra il Genoa e i Materrese per ciò che riguarda Bonucci, che finirà ovviamente a Torino grazie alla permaneza di Criscito e Palladino in Liguria. Tutti felici, si direbbe. A Bari, oltre alla metà dell’argentino Almiron, un cospicuo ritorno economico che si dovrebbe aggirare intorno ai 4/5 ml di euro, con lo possibilità d’inserimento nella definizione di un giocatore attualmente in Piemonte, quale l’attaccante under 20 Immobile. Staremo a vedere. I particolari dell’operazione, come detto espressamente nel comunicato della società barese di cui sopra, li sapremo nei prossimi giorni.

Oggi sarà il turno di Riccardo Meggiorini. Si andrà alle buste, probabilmente. A questa situazione, Bari e Genoa non hanno trovato soluzione. Quotazione dell’ex Cittadella, circa 4/5 ml di euro. Le due società, ricordiamolo, detengono il giocatore a metà. Meggiorini, inoltre, sembrerebbe entrato nel mrino di altre squadre di serie A, che sarebbero interessante a trattare con il Genoa la proprietà del giocatore, qual’ora, ovviamente, la società ligure riuscisse, alle buste, a soffiare il Meggio alla società di via Torrebella.

Da non dimenticare, infine, le situazioni di Salvatore Masiello e Nicola Belmonte, le cui compartecipazioni con Udinese e Siena verranno rinnovate tranquillamente, anche perchè, con le due società appena mensionate, si concluderanno, nel prossimo futuro (settimana prossima), altre operazioni di mercato, che porteranno il brasiliano Barreto, in compartecipazione, e l’algerino Ghezzal in biancorosso. Per queste due importanti acquisizioni, in contropartita, all’Udinese andranno denari e al Siena i cartellini di Carobbio e Kamatà, sempre più certi di un futuro lontano dal capoluogo pugliese.

[Andrea Dipalo – Fonte: www.tuttobari.com]