Andrea Della Valle: ”Errori, sfortuna e infortuni i motivi della crisi”

Queste altre dichiarazioni, rispetto a quelle che vi abbiamo riportato ieri, di Andrea Della Valle, rilasciate ai colleghi della carta stampata e che traiamo dal Corriere Fiorentino: “Chiedo di avere pazienza, di aspettare una squadra che ha già dimostrato segnali di ripresa. Non ho niente da rimproverare ai ragazzi per la partita con la Sampdoria, a parte due episodi. Cerchiamo tutti di darci un obiettivo, che deve essere tornare il prima possibile quelli di cinque mesi fa. E non scordiamoci che fino a oggi Mihajlovic non ha mai avuto la squadra al completo.

Errori? Qualcosa forse abbiamo sbagliato, io per primo, ma in questo momento non ci gira niente per il verso giusto. Guardate per esempio a D’Agostino, è un giocatore che volevano tutti e l’abbiamo preso noi eppure si è fatto male subito. Comunque tra poco riavremo Mutu. Avrà grandi responsabilità su di sé ma ha la personalità per non farsi condizionare.

Corvino? Tanto per cominciare il suo contratto scade nel 2012 e non nel 2011 (in realtà è stata esercitata un’opzione sul ds). Con il direttore non c’è alcun problema, vedo più lui che mia figlia Allegra. Anche oggi, che lei compie 12 anni, sono qui con la squadra. .

La Cittadella? Abbiamo detto che per ora è un capitolo chiuso. Però non è pensabile fare uno stadio senza il resto.

Antognoni? Giancarlo è la storia della Fiorentina e della Nazionale. Anche per me sarà emozionante visto ero un suo estimatore da ragazzo. Spero che tanti tifosi vengano allo stadio anche per lui. Un posto in società? Al momento il nostro organico è al completo. Per lui però ci sarà sempre un posto accanto ame in tribuna.

[Redazione Viola News – Fonte: www.violanews.com]