Argentina-Sud Corea 4-1: Tango Argentino

È un’Argentina che comincia a riscuotere rispetto e timore reverenziale quella che stiamo ammirando in questo Mondiale, il più bel team visto sinora dopo la Germania.

Dopo il successo sulla Nigeria oggi i biancocelesti hanno letteralmente travolto i sudcoreani con un perentorio 4-1, dove si è issato a protagonista assoluto Higuain, autore di una tripletta che lo pone in testa nella classifica marcatori. Buona prestazione anche di Leo Messi, a cui è mancata solamente la gioia del gol.

Dunque, l’Argentina di Maradona è la prima squadra ad approdare virtualmente agli Ottavi di Finale, e pensare che era stata bistrattata da molti addetti ai lavori, prevedendone un futuro tutt’altro che gioviale. Certo, non si è ancora arrivati ad un punto che superi l’ordinarietà, ma chi ben comincia….

Da segnalare però l’infortunio a Samuel: in caso di assenza prolungata per i sudamericani saranno dolori! Ieri, intanto, proprio la squadra ospitante del Sudafrica, seppur senza suscitar clamore, ha praticamente abbandonato la kermesse, prendendole dal valido Uruguay, grazie ai gol di Forlan (doppietta, 1 gol su rigore) e Pereira.

TABELLINO:

Argentina-Corea del Sud 4-1

Argentina (4-3-3): Romero; Heinze, Samuel (23′ Burdisso), Demichelis, Gutierrez; Maxi Rodriguez, Mascherano, Di Maria; Messi, Tevez (30′ st Aguero), Higuain. A disposizione: Pozo, Andujar, C. Rodriguez, Garce, Otamendi, Bolatti, Pastore, Palermo, Milito). All. Maradona

Corea del Sud (4-2-3-1): Jung Sung-ryong; Oh Beom-seok, Cho Yong-hyung, Lee Jung-soo, Lee Young-pyo; Ki Sung-yueng (1′ st Kim Nam-il), Kim Jung-woo; Lee Chung-yong, Park Ji-sung, Park Chu-young; Yeom Ki-hun. A disposizione: Kim Young-kwang, Lee Woon-jae, Cha du-ri,Oh Beom-seok, Kim Hyung-il, Kim Dong-jin, Kim Jae-sung, Kim Bo-kyung, Lee Seung-ryul, Ahn Jung-hwan, Lee-Dong-Guk) All. Huh Jung-moo

Arbitro: De Bleeckere (Belgio)

Reti: 17′ autorete Park Chu-young (C), 33′ Higuain (A), 46′ Lee Chung-yong (C), 31′ st Higuain (A), 35′ st Higuain (A)

Ammoniti: Yeom Ki-hun, Lee Chung-yong (C), Gutierrez, Mascherano, Heinze (A)

Espulsi: