Ascoli-Pescara 1-1, tabellino: botta risposta Crescenzi-Bianchi

440

Ascoli-Pescara 1-1, tabellino: botta risposta Crescenzi-BianchiTabellino Ascoli-Pescara. 1-1 il risultato finale al Del Duca, gol di Crescenzi nel primo tempo e Bianchi nella ripresa. La cronaca diretta

ASCOLI – Finisce 1-1 tra Ascoli e Pescara nella gara valida per la 20a giornata di campionato. Un gol per tempo e risultato sostanzialmente giusto. Sblocca Crescenzi al 38′ con una conclusione di sinistro dai 25 metri potente ma non irresistibile deviata maldestramente da Ragni che invece di andarci di pugni sceglie di andarci di piede. Buon avvio dei ragazzi di Zeman che tuttavia non incidono sotto porta. Con il passare di minuti i padroni di casa, che hanno avuto una buona chance al 10′ con Bianchi, mantengono un prolungato possesso palla anche se piuttosto sterile con difesa avversaria che ha faticato poco per tenere a bada una manovra spesso lenta a prevedibile.

Nella ripresa parte forte la squadra di Cosmi che già al 4′ trova il pari con Bianchi che colpisce indisturbato in area su punizione dalla sinistra. Al 12′ incrocio dei pali centrato dal neo entrato Valzania con nessun compagno pronto alla ribattuta ma nel finale padroni di casa pericolosi in tre occasione. Nella prima al 41′ Baldini centra il palo con un rasoterra dal limite, un minuto dopo Addae conclude a lato un cross insidioso dalla sinistra quindi in pieno recupero ancora Baldini dalla distanza ma Fiorillo si oppone di pugni. Allo scadere doppio giallo per Padella e uscita di pugni di Ragni che salva il risultato in occasione dell’ultimo tentativo da parte dei biancazzurri.

Ascoli-Pescara 1-1, tabellino e cronaca diretta

TABELLINO:

ASCOLI (3-5-2): Ragni; De Santis, Padella, Gigliotti; Cinaglia, Buzzegoli, Addae, Bianchi (dal 35′ st Carpani), Mogos (dal 24′ st Pinto); Lores Varela, Perez. A disposizione: Lanni, Santini, De Feo, Venditti, Parlati, Castellani, Florio, Clemenza, Baldini. Allenatore: Cosmi

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Mazzotta (dal 39′ st Elizalde), Coda, Bovo, Crescenzi; Brugman, Carraro, Coulibaly (dal 5′ st Valzania); Mancuso, Pettinari (dal 45′ st Del Sole), Benali. A disposizione: Antonino, Stendardo, Capone, Proietti, Cappelluzzo, Baez. Allenatore: Zeman

Reti: al 38′ pt Crescenzi, al 4′ st Bianchi

Ammonizioni: Crescenzi, Peres, Padella, Bovo, Coda, Mogos, Carraro, Pinto

Espulso al 51′ st Padella per doppia ammonizione

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

Presentazione di Ascoli-Pescara

Oggi alle ore 20.30 si giocherà Ascoli-Pescara, incontro valido per la ventesima giornata del campionato di Serie B. Una sfida delicata visto che entrambe le squadre non stanno vivendo momenti idilliaci soprattutto fuori dal campo. Da una parte c’è la compagine marchigiana che, con l’arrivo di Cosmi, ha ottenuto due punti in due partite ma la classifica resta molto pericolosa come dimostrano l’ultimo posto con 16 punti. Situazione difficile anche fuori con il presidente che medita l’addio. Dall’altra parte c’è la squadra abruzzese che, nell’ultimo turno, ha vinto con il Novara 1-0 ma la panchina di Zeman resta in bilico dopo gli screzi con il presidente Sebastiani. In classifica il Delfino occupa la dodicesima posizione con 24 punti.

QUI ASCOLI – Cosmi sembra intenzionato a confermare il 3-5-2 di Avellino con Ragni tra i pali, pacchetto arretrato composto da Cinaglia, De Santis e Padella. A centrocampo Addae in cabina di regia con Buzzegoli e Carpani mezze ali mentre sugli esterni spazio a Gigliotti e Mogos. In attacco spazio alla coppia formata da Lores Varela e Perez.

QUI PESCARA – Zeman dovrà fare a meno dello squalificato Perrotta. Per il resto classico 4-3-3 con Fiorillo in porta, pacchetto arretrato formato da Mazzotta e Crescenzi sulle fasce mentre al centro Coda e Bovo. A centrocampo Carraro in cabina di regia con Brugman e Coulibaly mezze ali mentre in attacco tridente formato da Mancuso, Pettinari e Benali.

LE PROBABILI FORMAZIONI

ASCOLI (3-5-2): Ragni; Cinaglia, De Santis, Padella, Gigliotti, Buzzegoli, Addae, Carpani, Mogos, Varela, Perez. Allenatore: Cosmi

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Mazzotta, Coda, Bovo, Crescenzi, Brugman, Carraro, Coulibaly, Mancuso, Pettinari, Benali. Allenatore: Zeman

Arbitro: Baroni della sezione di Firenze

Guardalinee: Rossi e Villa

Quarto uomo: Abbattista

Stadio: Del Duca

Articoli correlati