Barcellona, il “Camp Nou” cambierà nome per un anno

260

Lo storico stadio del Barcellona cambierà nome solo nella stagione 2020/21, di seguito il comunicato ufficiale del club catalano.

BARCELLONA – Un momento importante è il mondo, la più grande crisi sanitaria, economica e sociale nella storia moderna e l’FC Barcelona ha preso una decisione eccezionale, una che si basa sulla risposta che l’umanità richiede in un momento di così grande incertezza: che ognuno dia il massimo per contrastare l’effetto di questa pandemia globale che ha paralizzato il mondo. Consapevole che il Barça ha un impegno per la società che fa parte della sua identità di “più che un club, il consiglio di amministrazione, l’organo di governo scelto democraticamente dai membri e presieduto da Josep Maria Bartomeu, hanno approvato la cessione dei diritti al Camp Nou per la stagione 2020-2021 alla Fondazione Barça per raccogliere fondi da investire in progetti di ricerca realizzati in Catalogna e nel resto del mondo coinvolti nella lotta contro gli effetti di COVID- 19.

L’FC Barcelona e la Fondazione Barça, di cui il direttore responsabile è il primo vicepresidente del Club Jordi Cardoner Casaus, ritengono necessario che in questo momento di crisi umanitaria, l’istituzione dovrebbe utilizzare tutte le sue risorse per combattere la pandemia di coronavirus e le sue conseguenze . Quest’anno la Fondazione Barça celebra il suo 25 ° anniversario e riflette la determinazione del Club a contribuire alla creazione di una società più equa e sostenibile, in particolare migliorando il benessere dei bambini a rischio di esclusione sociale in Catalogna e nel mondo. Al momento la Fondazione aiuta oltre 1,6 milioni di bambini a migliorare la propria vita attraverso l’educazione, i programmi di prevenzione della violenza e l’inclusione sociale. Per questi bambini, che sono diventati vittime indirette di questa pandemia,

In quanto tale, il Club, attraverso la Fondazione, ha portato avanti una serie di iniziative sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, lavorando con istituzioni, aziende e altre organizzazioni. La Fondazione ha gestito le recenti iniziative nella battaglia contro Covid-19 che sono state realizzate nelle ultime settimane come la campagna di sensibilizzazione da parte del Club, consentendo l’utilizzo delle strutture e l’importazione di partner come Tencent e Taiping materiali sanitari, adattamento dei programmi in modo che i bambini possano rimanere in contatto con i professionisti dell’insegnamento, consigli sulla prevenzione del cyberbullismo e organizzazione delle visite dei nostri sportivi e delle donne ai bambini malati in ospedale per citare solo alcuni esempi.

Per questo motivo, nelle prossime settimane, la Fondazione Barça, attraverso l’area commerciale del club, inizierà il processo di ricerca di uno sponsor che desideri acquisire i diritti di titolo al Camp Nou per una stagione con i proventi destinati a finanziare progetti di ricerca e altri progetti coinvolti nella battaglia contro gli effetti di COVID-19, sia a livello locale che internazionale.

Articoli correlati