Barcellona – Napoli 1-1: Ferran Torres risponde su rigore a Zielinski

2504

Barcellona Napoli cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Barcellona – Napoli del 17 febbraio 2022 in diretta: buon punto per la squadra di Spalletti che rischia di soccombere nel finale arrembante degli spagnoli

Cronaca con commento in tempo reale

RISULATO FINALE: BARCELLONA - NAPOLI 1-1

SECONDO TEMPO

54' è finita! Pareggio per 1-1 tra Barcellona e Napoli. Buon punti per la squadra di Spalletti che tuttavia recrimina per aver subito gol solo su rigore ma nel finale ha rischiato molto. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

53' possesso palla Napoli che sta recuperando Ruiz che ha dovuto cambiare la maglietta

52' cross di Gavi per De Jong ma il suo colpo di testa è centrale, blocca Meret

51' si riprende a giocare e si prevede un extra time ulteriore

48' gioco fermo per un testa tra Gavi e Fabian Ruiz con quest'ultimo che ha evitato un colpo di testa da due passi. In quest'ultima occasione bravo in copertura anche Di Lorenzo e spagnoli che hanno fallito diverse palle gol nel finale

46' contropiede Napoli concluso con un assist di Mario Rui per il tentativo a centroarea per Mertens ma il suo collo è centrale. Dall'altra parte altra palla gol per Ferran Torres sul assist di De Jong, alto!

45' giallo a Meret che ha temporeggiato nel rinvio dal fondo

45' 6 minuti di recupero

43' su cross dal fondo in area prova il colpo della serata in rovesciata L. De Long ma palla di poco fuori!

42' palla gol in area per Ferran Torres da due passi ma spara alto colpendo con il corpo all'indietro. Scatenato Dembelé che prova a sprintare qualche istante più tardi ma il suo cross basso in area non trova compagni pronti al tap in!

40' lascia il campo Aubameyang per L. De Jong

40' lasciano in campo Anguissa un pò acciaccato ed Elmas per Ghoulam e Mario Rui

36' in campo per Dest per Mingueza

34' dentro Demme e Mertens per Zielinski e Osimhen

33' cross basso di Aubameyang, libera Koulibaly

31' pescato in offside Osimhen

27' cross di Dembelé da fondo per Aubameyang, interviene in scivolata Rrahmani tocco sul fondo rischiando quasi l'autorete. Nell'occasione a terra Zielinski per un colpo preso in un precedente contrasto. Nulla di fatto sul corner con Jordi Alba che fallisce al volo con il collo esterno

27' spazio a Ounas per Insigne

25' cartellino giallo a Ruiz, in leggero ritardo su Busquets entra a camba tesa. Punizione battuta con il destro a giro dai 25 metri Ferran Torres e palla alta

21' resta in proiezione offensiva la squadra di Xavi che ha rafforzato l'attacco con questi tre cambi

19' tre cambi per il Barcellona: Gavi per Nico Gonzalez, Dembele per Traoré e Busquets per De Jong

18' contropiede concluso da Aubameyang ma destro in corsa da fuori area alto!

17' lungo lancio di Ruiz per Osimhen che riesce a raggiungere la sfera ma il suo cross non trova compagni in area

15' difesa del Napoli un pò scoperta e apertura in area per Traoré ma tentativo debole, nessun problema per Meret

14' FERRAN TORRES!!! PAREGGIO DEL BARCELLONA!!! Dal dischetto spiazzato Meret con un destro piuttosto centrale e rasoterra. Un saltino prima di calciare la palla probabilmente inganna il portiere napoletano

12' VAR in corso per monitorare un presunto tocco con il braccio di Juan Jesus su cross di Traoré in area. La traiettoria della palla non cambia ma l'arbitro vede gli estremi per il rigore!

9' ci prova dalla distanza Aubameyang, in scivolata devia il tentativo Rrahmani e angolo affidato a de Jong, allontana la difesa quindi fischiato fallo in attacco su Koulibaly

8' conclusione centrale dal limite di Nico Gonzalez ma rasoterra comodamente bloccato a Meret

5' fitta rete di passaggi per il Barça ma break del Napoli a destra con Osimhen che arriva fino sul fondo ma sul cross forte non trova nessuno in area, nessuno l'accompagna

1' subito una verticalizzazione per Ferrna Torres, ottimo intervento in scivoltata per Di Lorenzo al limite dell'area

squadre in campo per il secondo tempo, si riparte con il calcio d'avvio per il Barcellona e nessun cambio nell'intervallo

PRIMO TEMPO

48' si chiude il primo tempo al Camp Nou, vantaggio del Napoli per 1-0 sul Barcellona grazie alla rete di Zielinski al 29'. Ha concesso poco la squadra di Spalletti brava a sfruttare le ripartenze per colpire una difesa avversaria non certo impeccabile. Ci aspettano altri 45 minuti di fuoco, piccolo break e torniamo con voi

45' 2 minuti di recupero

45' cross morbido di Mingueze in area per Ferran Torres che colpisce di testa da due passi ma non centra lo specchio della porta!

43' lancio questa volta di Juan Jesus per Osimhen pescato in offside, se si fosse fermato più alto c'è Zielinski che tagliava un posizione regolare

41' verticalizzazione di Di Lorenzo per Osimhen scattato davanti la linea della difesa ma viene ugualmente anticipato in area da ter Stegen

39' ricordiamo questa sera seguiremo live gli incontri di Atalanta e Lazio

36' lungo lancio di Pedri per Nico Gonzalez ma troppo lungo ci arriva in uscita comoda Meret

33' cross dal fondo di Traoré, ben appostato Koulibaly allontana di testa

32' ottima chiusura al limite dell'area di Rrahmani su Aubameyang ma deve fare molta attenzione il centrale nei suoi interventi

30' proteste del Barcellona che chiedeva un posizione di offside nell'occasione del gol subito ma tutto regolare

29' ZIELINSKI!!!! VANTAGGIO DEL NAPOLII!!! Azione combinata degli azzurri bravi a bucare prima a destra con Elmas che scambia palla con il compagno dopo aver sterzato magistralmente in area quindi il centrocampista si fa trovare in area libero di calciare con il sinistro. Primo tentativo respinto con i piedi dal portiere che nulla può sul tap in con il destro sotto la traversa sul primo palo

28' palla gol per Ferran Torres! Verticalizzazione per Traoré che sfrutta una scivolata non perfetta di Rrahmani e serve il compagno in area ma tentativo alto da favorevole posizione

23' dall'altra parte ripartenza veloce ma Traoré viene fermato in fuorigioco, gran rischio per il Napoli dove si sottolinea l'intervento di Koulibaly prima che si fermasse il gioco a impedire una conclusione ravvicinata

22' verticalizzazione di Zielinski per il taglio di Osimhen in mezzo ai due centrale, il giocatore entra in area da posizione defilata e colpo con il mancino sul primo palo, ter Stegen con le gambe in angolo! Sugli sviluppi presa alta del portiere

21' il gioco prosegue e l'attaccante del Napoli a bordo campo ma pronto subito a rientrare

20' gioco fermo con Osimhen a seguito di una ricaduta da un contrasto, staff medico in campo

18' scambio di Nico Gonzalez su Aubameyang ma rasoterra dal limite un paio di metri a lato!

17' dall'altra parte lancio di prima di Ruiz per Elmas fermato in posizione millimetrica di fuori gioco

15' prima conclusione in porta per il Barcellona che trova uno spiraglio in area con Nico Gonzalez, tentativo sul primo palo e Meret ci mette i pugni! Sul corner palla verso il secondo palo dove stacca Ferran Torre ma è impreciso

11' prova a guadagnare metri il Napoli che si affida alla corsie esterne, affondo di Zielinski e sul cross dal fondo colpisce Piqué per il primo corner

9' molto alto il Barça in questo avvio nel pressing e Napoli un pò rintanato

7' verticalizzazione per Jordi Alba, buono l'intervento in scivolata di Di Lorenzo

5' Pedri! Su palla recuperata su Di Lorenzo da Traoré all'altezza della bandierina, circolazione verso il compagno che calcia da buona posizione ma su disturbo di Koulibaly alza la mira

3' verticalizzazione di Di Lorenzo per Osimhen che serve a centro area Insigne ma il giocatore non riesce a girarsi per poter calciare

1' circolazione palla del Barça che oggi ha diversi assenti. Primo intervento di Koulibaly in copertura su Traoré, è regolare ma Di Lorenzo fallisce un passaggio nella ripartenza quindi Fabian Ruiz bravo a recuperare palla su Traoré che commette anche fallo

partiti! Calcio d'avvio battuto dal Napoli in maglia a sfondo bianco, tradizionale per il Barcellona

Ci siamo! Barcellona e Napoli finalmente in campo, siamo pronti a vivere le emozioni del match

Ancora pochi minuti e vedremo le squadre in campo in un match da Champions League

Cari lettori di Calciomagazine, benvenuti alla sfida tra Barcellona e Napoli per i 16esimi di Europa League. Dalle 18.45 seguiremo con la nostra cronaca diretta l'incontro.

TABELLINO

BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Mingueza (dal 36' st Dest), Pique, Erica Garcia, Jordi Alba; Nico Gonzalez (dal 19' st Gavi), F. de Jong (dal 19' st Busquets), Pedri; Traoré (dal 19' st Dembélé), Aubameyang (dal 40' st L. De Jong), Ferran Torres. A disposizione: Neto, Arnau Tenas, Riqui Puig, Braithwaite. Allenatore: Xavi.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Juan Jesus; Anguissa (dal 40' st Mario Rui), Ruiz; Elmas (dal 40' st Ghoulam), Zielinski (dal 34' st Demme), Insigne (dal 27' st Ounas); Osimhen (dal 34' st Mertens). A disposizione: Ospina, Idasiak, Malcuit, Zanoli, Petagna. Allenatore: Spalletti.

Reti: al 29' pt Zielinski, 14' st Ferran Torres (rigore)

Ammonizioni: Anguissa, Fabian Ruiz, Meret

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 6 minuti nella ripresa

I convocati del Napoli

Ospina, Meret, Idasiak, Di Lorenzo, Juan Jesus, Koulibaly, Ghoulam, Malcuit, Mario Rui, Rrahmani, Zanoli, Anguissa, Demme, Elmas, Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne, Mertens, Ounas, Osimhen, Petagna.

Le dichiarazioni di Xavi alla vigilia

E’ un’opportunità. L’obiettivo principale della stagione è quello di entrare in Champions League per il prossimo anno e le strade sono due: finire tra le prime quattro del campionato o vincere l’Europa League. È una competizione europea e abbiamo bisogno dei tifosi. Ci aspettiamo un grande pareggio e vogliamo andare il più lontano possibile. In Europa League non ci vedo favoriti ma candidati ma abbiamo avuto un pareggio molto difficile. Il Napoli è una squadra di vertice e potrebbe essere facilmente un pareggio di Champions League. Inoltre, dobbiamo giocare la gara di ritorno fuori casa. Cercheremo di dare il meglio e vogliamo dimostrare di essere in grado di competere in Europa. È una grande opportunità per continuare a migliorare e svilupparsi”.

Le dichiarazioni di Spalletti alla vigilia

“Noi dobbiamo essere sempre noi stessi, come sempre anche domani al Camp Nou. La nostra è una ricerca di gioco contro ogni avversario. Non si può e non si deve cambiare atteggiamento, mentalità o vestito tattico a seconda del contesto. Ci vorrà corsa, testa, tecnica e tutte le caratteristiche che servono per esprimerci al massimo. Se abbiamo ambizioni di arrivare in fondo bisogna confrontarsi contro squadre di questo livello. Dobbiamo essere pronti a sfidare qualsiasi squadra con la stessa mentalità. Sappiamo che potremo anche soffrire su questo campo, ma in ogni caso cercheremo di fare la nostra partita esibendo il nostro calcio e l’identità di squadra. Poi è chiaro che potremo essere anche costretti a difenderci, ma sempre propnti a ripartire.Abbiamo tutto quello che necessita per disputare una grande gara e per essere sempre il Napoli, con la qualità dei nostri uomini. La mentalità non deve cambiare al di là degli uomini. Domani avremo alcune assenza ma abbiamo una rosa a disposizione che può sopperire ad ogni mancanza. Giocheremo per segnare e per vincere, poi vedremo come si svilupperà la partita. E’ chiaro che bisogna pensare a tutto l’arco della gara e anche eventualmente a coloro che potranno subentrare. Sappiamo quello che dobbiamo fare per muoverci in maniera coerente ed equilibrata sempre. Sicuramente queste sono partite speciali, una sorta di gare da sogno, ed è chiaro che attraverso queste sfide qui che si capisce che tipo di personalità e qualità abbiamo raggiunto. Osimhen non si è allenato oggi per precauzione. Domani vedremo come sta. Xavi è stato un grandissimo giocatore e sa infondere alla squadra la sua qualità eccellente anche da tecnico. Lui vorrà riportare il Barcellona ai vertici di un tempo, ma da quello che ho visto è già a buon punto. Costruiscono gioco da basso come sanno fare loro, si sono rinforzati a gennaio inserendo giocatori nuovi. Io credo che sarà un avversario di livello alto. Se poi pensiamo alla storia di questo Club, si rischia di intimorirsi. Invece dobbiamo solo focalizzarci solamente sulle nostre qualità e sulla nostra capacità di fare il calcio che abbiamo espresso per molti tratti della stagione”.

Le parole di Fabian Ruiz alla vigilia

Il Barcellona è un avversario fortissimo, conosciamo il loro valore ma vogliamo superare il turno. Teniamo molto all’Europa League e vogliamo arrivare fino in fondo. Domani sarà una sfida molto difficile, contro una grande squadra, ma anche noi veniamo da una stagione positiva sinora e vogliamo dimostrare la nostra forza anche qui. L’obiettivo è cercare un risultato positivo e qualificarci. Sappiamo che domani sarà una partita molto tattica basata sul possesso palla. Il Barcellona cercherà di tenere l’iniziativa del gioco e anche noi preferiamo palleggiare e imporre la nostra manovra. Sarà una gara in cui entrambe le squadre vorranno vincere. Il Barca ha una rosa di campioni, ma allo stesso tempo anche noi abbiamo qualità nella rosa e sono certo che ci giocheremo le nostre possibilità. Il Barcellona ha l’obiettivo di vincere l’Europa League, questo lo sappiamo. Hanno le potenzialità per farlo e domani cercheranno la vittoria in ogni modo. E’ una sfida che però si deciderà in 180 minuti e noi possiamo giocare il ritorno a casa nostra. Noi vogliamo sfruttare il piccolo vantaggio di avere la seconda gara in casa, ma domani sarà importantissimo fare risultato. Il Barca sul suo campo è una squadra fortissima e non ha minor valore rispetto al passato. Noi e loro abbiamo le stesse possibilità di passare il turno e di fare strada in Europa”

L’arbitro

Sarà l’arbitro rumeno Kovacs a dirigere il match, coadiuvato dagli assistenti rumeni Marinescu e Artene; quarto uomo il rumeno Fesnic. Al Var Dankert, assistente Avar Dingert, entrambi tedeschi. Kovacs ha già diretto gli azzurri in Champions League in Genk-Napoli, finita 0-0, del 2 ottobre del 2019

La presentazione del match

MILANO – Giovedì 17 febbraio alle ore 18.45, al “Nou Camp”, si accendono i riflettori per Barcellona – Napoli, gara di andata dei sedicesimi di finale di Europa League 2021/2022. Il Barcellona é stato retrocesso dalla Champions League in virtù del terzo posto nel Gruppo E alle spalle di Bayern Monaco e Benfica e davanti alla Dinamo Kiev. In Liga viene dal pareggio esterno per 2-2 contro l’Espanyol ed é quarto, a pari merito con l’Atletico Madrid, con 39 punti, frutto di dieci vittorie, nove pareggi e quattro sconfitte con trentotto gol fatti e ventisette subiti. Nelle ultime cinque sfide ha vinto due volte, pareggiato una e perso due, siglando undici reti e subendone dieci. Costretto allo spareggio il Napoli, che ha chiuso al secondo posto nel Girone C dietro allo Spartak Mosca e davanti a Leicester e Legia Varsavia. In campionato é reduce dal pareggio casalingo per 1-1 contro l’Inter ed é terzo, a due sole lunghezze dalla capolista Milan, a quota 53 punti, con un cammino di sedici partite vinte, cinque pareggiate e quattro perse cinquantasei reti realizzate e diciassette incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di tre vittorie, un pareggio e una sconfitta con undici gol fatti e sette subiti. L’ultimo incrocio tra le due compagini risale all’8 agosto 2020 quando i blaugrana si imposero per 3-1.

QUI BARCELLONA –  Indisponibili Depay, Longlet, Fati, Roberto, Umtiti e Wague.  I catalani  potrebbero adottare un modulo 4-3-3 con ter Stegen tra i pali e  a formare il reparto difensivo. A centrocampo Dest, Pique, Araujo e Jordi Alba, alle spalle del tridente d’attacco formato da Gavi, Aubameyang eTorres.

QUI NAPOLI –  Out Politano per una elongazione del muscolo soleo della gamba destra e Lobotka per la lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia destra oltre Lozano, fuori da tempo per l’infortunio. Spalletti dovrebbe affidarsi al modulo speculare con Meret in porta e davanti a lui, Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Mario Rui. In mezzo al campo  Anguissa, Ruiz e Elmas. Tridente offensivo formato da Zielinski, Insigne e Osimhen.

Le probabili formazioni di Barcellona – Napoli

BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Dest, Pique, Araujo, Jordi Alba; de Jong, Busquets, Pedri; Gavi, Aubameyang, Torres. Allenatore: Xavi.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Ruiz; Elmas, Zielinski, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti.

Dove vederla in TV ed in streaming

Barcellona – Napoli sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Sky: canali di riferimento, Sky Sport Uno (201 satellite; 472 del digitale terrestre) e Sky Sport (252 satellite). Gli abbonati Sky potrammo seguire la gara anche in streaming su SkyGo, app scaricabile gratuitamente.