Bari, Angelozzi: “Non c’interessa nessun svincolato, crediamo nei nostri giocatori”

Dopo le prime quattro uscite di stagione, in casa Bari continua incessante il lavoro di crescita e preparazione alle prossime gare di campionato, appena iniziato ma già carico d’insidie e difficoltà. La squadra di mister Torrente, dopo un avvio ben augurante con Varese e Modena, è incappata in due sconfitte consecutive che hanno fatto preoccupare i tifosi, spaventati dalla poca concretezza offensiva e dalla scarsa impermiabilità in difesa dei biancorossi, ora attesi dal delicato match interno di sabato contro la Nocerina.

Nelle ultime ore, poi, diversi i nomi di alcuni svincolati accostati al galletto, soprattutto per l’attacco. Giocatori in attesa di collocazione, ma che al Bari, come dichiarato in eslcusiva ai nostri microfoni dal ds del club barese, Guido Angelozzi, non interesseno affatto: “Non stiamo seguendo nessun giocatore. Crediamo nei nostri, nel nostro progetto. Non possiamo sconfessare, dopo appena quattro giornate di campionato, le nostre scelte. Andiamo avanti così, e al massimo ci sarà il mercato di gennaio per poter aggiustare qualcosa. Per ora siamo assolutamente sereni, la squadra cresce bene e siamo consapevoli che c’è bisogno di tempo. Ero preoccupato a giugno, quando i problemi erano davvero tanti. Oggi siamo sereni, e convinti che i giocatori a disposizione del mister saranno all’altezza della situzione”.

E’, effettivamente, prematuro fare processi a questo punto del campionato. Il problema del gol, però, è reale… Come detto, era un problema prevedibile. I ragazzi si stanno amalgamando, e non è facile quando si è, praticamente, una squadra tutta nuova. Il problema, al massimo, è nei gol subiti, ma anche qui sono convinto che tutto si risolverà al più presto”.

Direttore, trova certezze la voce che vorrebbe alcuni fuori rosa pronti al reintegro? “Assolutamente no. Qui vale lo stesso discorso degli svincolati: abbiamo fiducia nei nostri mezzi e non vogliamo sconfessare le nostre scelte”.

Caso Langella: a che punto è la rescisisone del suo contratto? “A breve ci sarà l’incontro definito. Abbiamo finalmente trovato un accordo congruo per la sua rescissione”.

Domenica c’è la Nocerina: che partita si aspetta? “Una partita difficile, come tutte in serie B. Noi, però, abbiamo bisogno di tornare alla vittoria, e la squadra farà di tutto per ottenere i tre punti”.

[Andrea Dipalo Fonte: www.tuttobari.com]