Bari, Ventura: “Vorrei allenare di nuovo Barreto”

A quattro giornate dalla chiusura del campionato è gia tempo di verdetti. E chi meglio di Giampiero Ventura, intervistato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com, può fare un’analisi su quanto accaduto in questa stagione.

Mister, chi la sorpresa e la delusione del campionato?
“L’Udinese, ma anche il Bologna per parte del campionato e poi il Napoli che credo abbia fatto di più rispetto a quanto era pronosticabile. Per quanto riguarda le delusioni, non posso dire il Bari che alla settima di campionato eravamo terzi e poi abbiamo avuto tanti infortuni e quindi se si fosse trovato ultimo con la rosa al completo sarebbe stata una delusione. Quindi dico la Sampdoria che è vero che ha perso Cassano e Pazzini, ma nessuno si aspettava che fosse terzultima in classifica”.

Milan, Inter, Palermo e Roma: chi vincerà la Coppa Italia?
Forse l’Inter, che ha l’obbligo di vincere qualcosa. Poi, attenzione perché quando il Palermo ha gli stimoli giusti e la mente sgombra è un’ottima squadra. Se devo dare una favorita dico l’Inter, la vittoria dei rosanero non è utopia perché è arrivata in semifinale. Un 2-2 a San Siro ti mette in una posizione privilegiata e quindi in finale avrebbe il 50% di possibilità. Vedo una finale tra Inter e Palermo, perché le motivazioni fanno la differenza”.

Dica la verità, le dà fastidio vedere Montella e Leonardo, due tecnici senza esperienza, su due panchine importanti di serie A?
“No, non mi dà fastidio. A volte uno si stupisce perché – ma non mi riferisco a Leonardo e Montella – spesso si pensa all’apparire piuttosto che all’essere”.

Dovesse indicare un nome, chi indicherebbe tra i suoi colleghi come un allenatore non uomo copertina ma pronto per una grande?
“Dico Gasperini, ma ce ne sono altri tre o quattro. Credo che a lui, prima o poi, daranno la possibilità di allenare una grande”.

Poi, l’ex tecnico del Bari si esprime sul suo futuro e parla dei suoi sogni nel cassetto.

C’è un calciatore in particolare che vorrebbe allenare?
“Dando per scontato che non potrò mai allenare Ibrahimovic, Messi, Stankovic e Del Piero, dico che mi piacerebbe allenare Pastore e Jovetic, perché amo il calcio. E poi Barreto che vorrei allenare di nuovo perché sa fare delle cose straordinarie”.

Il prossimo anno la rivedremo in panchina?
“Lo spero con tutte le mie forze. Ho una voglia incredibile e della rabbia per quello che sarebbe potuto essere e non è stato. Con il Bari eravamo partiti battendo la Juventus e giocando benissimo a Napoli. Non vedo l’ora di tornare in pista”.

Ventura se lo chiede perché non ha mai allenato una big?
“Tutti i giorni (sorride,ndr)”.

[Guglielmo AmorusoFonte: www.tuttobari.com]