Lo scudetto è ormai rossonero. Inter, se puoi cedi Maicon. Napoli, fai bene a custodire la Champions

Il Milan può già prendere ago e filo per cucire lo scudetto, la vittoria di oggi è stata fondamele , nella gara in cui è mancato l’attacco pesante (con Ibra e Pato squalificato). Il Milan anche soffrendo è riuscito a portare a casa tre punti decisivi per lo scudetto.
Ora con il Bologna, squadra che ha mollato, farà da cornice alla probabile festa scudetto del Milan. Molti giocatori hanno dato una mano per questa impresa. Yepes, grande sostituto di Nesta, Van Bommel arrivato a gennaio ha fatto sempre bene. Boateng in prestito dal Genoa, ha dominato la stagione. Seedorf sempre decisivo, Robinho arrivato quasi da spalla ad Ibra, è stato determinante con ben 12 gol stagionali. L’Inter nella vittoria di oggi ha dimostrato che con la determinazione si può fare tutto. In dieci uomini e sotto di un gol, è riuscita a rimontare. Dopo la vittoria in Coppa Italia era importante consolidare la Champions League. Una sconfitta avrebbe messo i nerazzurri nei guai. L’Inter sta già lavorando per il futuro. Branca può fare cassa con Maicon, venderlo se ci sono offerte. Per Milito invece farei più attenzione, l’argentino potrebbe essere voglioso di riscattarsi dalla brutta stagione che ha disputato.

La mazzata con l’Udinese si è fatta sentire per il Napoli. La gara con il Palermo si era messa subito bene, però i ragazzi di Mazzarri sono stanchi, anche psicologicamente. Giocatori che vanno solo applauditi. I partenopei hanno disputato una stagione fantastica ed ora devono pensare di blindare il posto in Champions, senza puntare allo scudetto. Forse ci voleva una panchina più competitiva per gareggiare con il Milan. Il Palermo con Rossi ha ritrovato entusiasmo, rilanciandosi per il finale di campionato. La Roma può ancora sognare un piazzamento in Champions League. Anche se bisogna stabilire i vertici societari per dare un cambio ragionevole. Basta vedere caos, va fatta chiarezza al più presto per iniziare a programmare.

La Lazio invece è sempre la favorita per la Champions e può contare su Zarate, in splendida forma. Merita un capitolo a parte la Juventus. Il mancato successo con il Catania ha rovinato definitivamente la stagione. Farsi recuperare in casa dal Catania, dopo due gol di scarto, non è una gestione da grande squadra. Troppi contropiedi sbagliati, troppi errori individuali e collettivi. Ora si può dire definitivamente addio al sogno rimonta in Champions League. La Juve valuterà il futuro di Delneri in base al piazzamento in campionato. Per la zona salvezza, vittoria fondamentale della Sampdoria sul Bari, ora si giocherà tutto con Brescia e Lecce.

La serie B è avvincente come non mai. Il Siena passa dalle stelle alle stalle. Ora deve giocarsi l’accesso in serie A con il Novara di Tesser. Il Torino deve cercare di chiudere quanto prima il passaggio ai playoff. Risultato particolari in una B sempre più avvincente.

[Malu’ Mpasinkatu – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]