Champions – Il Real Madrid batte 1-2 il Bayern Monaco e vede la finale

Bayern Monaco Real Madrid cronaca diretta risultato tempo reale

La squadra di Zidane vince in rimonta grazie ai gol di Marcelo e Asensio che ribaltano l’iniziale vantaggio bavarese di Kimmich.

MONACO DI BAVIERA – Nel match valido per l’andata delle semifinali di Champions League il Real Madrid vince 2-1 in casa del Bayern Monaco e si avvicina in maniera decisa alla finale. Successo in rimonta per la compagine visto che sono proprio i padroni di casa a passare in vantaggio con Kimmich. Nel finale di tempo, però, il Madrid pareggia con Marcelo e ad inizio ripresa completa la rimonta grazie al gol del neo entrato Asensio. Stesso copione e stesso risultato del match dell’anno scorso con gli spagnoli che vedono vicina la terza finale in tre ani mentre servirà un’impresa al Bayern Monaco al Bernabeu.

La cronaca della partita

QUI BAYERN MONACO – Assenza di rilievo per Heynckes che dovrà rinunciare a Vidal, stagione finita per il cileno. La sua squadra, comunque, dovrebbe andare in campo col 4-2-3-1 con Ulreich tra i pali, pacchetto difensivo composto da Boateng ed Hummels centrali mentre sulle fasce Kimmich e Bernat. A centrocampo Martinez e Thiago Alcantara in cabina di regia mentre davanati Robben, James e Ribery a supporto di Lewandowski.

QUI REAL MADRID – Nessun problema per Zidane che ha già in testa l’undici da schierare in Baviera quindi 4-3-1-2 con Navas in porta, reparto difensivo composto da Carvajal e Marcelo sulle fasce mentre al centro Varane e Sergio Ramos. A centrocampo Casemiro in regia con Modric e Kroos mezze ali mentre davanti Isco a supporto della coppia d’attacco composta da Benzema e Ronaldo.

Le probabili formazioni

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Ulreich; Kimmich, Boateng, Hummels, Bernat; Martinez, Alcantara; Robben, James, Ribery; Lewandowski. Allenatore: Heynckes.

REAL MADRID (4-3-1-2): Navas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Casemiro, Modric, Kroos; Isco, Benzema, Ronaldo. Allenatore: Zidane.

Statistiche e precedenti

Quello che si giocherà quest’anno sarà il quarto confronto ad eliminazione diretta tra le due squadre nelle ultime sette stagioni: due vittorie per il Real ed una per il Bayern Monaco. I castigliani, inoltre, sono reduci da cinque successi consecutivi contro la compagine tedesca con tredici gol fatti e soltanto quattro subiti. L’ultimo precedente è molto fresco perché risale alla scorsa Champions con il Madrid che, dopo aver vinto 2-1 in Germania, vinse 4-2 in casa con annesse polemiche dei tedeschi per l’inesistente espulsione di Vidal (sul 2-1 Bayern) e le due reti irregolari di Cristiano Ronaldo. Il secondo precedente risale alla Champions 2013-2014, semifinali: li non ci fu storia con il 4-0 degli spagnoli in Germania e l’1-0 in Spagna. Due anni prima il primo confronto, sempre in semifinale, con la squadra della Baviera che trionfò ai calci di rigore centrando la finale che poi perse in casa col Chelsea.