Bellomo: “Se i Matarrese lasciano, il Bari scompare. Hanno fatto tanto per questa città, resteranno”

80

Nella gara persa in casa lunedì scorso contro l’Hellas Verona, ha fatto il suo esordio da titolare tra le mura amiche con la maglia del galletto. Stiamo parlando del barese Nicola Bellomo.

Il numero 18 biancorosso, protagonista oggi in conferenza stampa, in merito alla gara contro i gialloblu, ha dichiarato: “Non giocavo da tanto tempo (ultima gara a Sassuolo, ndr) e credo che mi sono fatto trovare pronto, ora sta al mister decidere. Io ho sempre lavorato duro, mi sono allenato sempre bene. Mi ha chiamato in causa lunedì e penso di aver fatto bene: ora andiamo avanti!”.

Un pensiero, poi, alle tante esclusioni che ha dovuto incassare: “Sono rimasto amareggiato, ma le scelte le fa il mister e le ho dovute accettare. Dove preferisco giocare? Più avanzato, senza dubbio, perchè ci potrebbe essere la giocata in più, ma accetto qualsiasi posizione”.

Prossimo avversario è il Torino capolista dell’ex tecnico Giampiero Ventura: “Dobbiamo essere più concreti – dice il centrocampista di Bari Vecchia – Speriamo di riuscire a far risultato a Torino e di batterli”.

Bellomo, inoltre, si è soffermato sulla questione societaria, che tanto sta tenendo in banco in queste ore: “Penso che i Matarrese hanno fatto molto per il Bari e stanno facendo molti sacrifici. Se lascia Matarrese, per me, il Bari scompare e penso che non la faranno mai, perchè hanno dato molto a questa città”.

Infine, una battuta su Cassano: “Per me è un amico, anche se non sono io ad avergli regalato 99 rose. Mi dispiace, però, la sua situazione fisica e speriamo che si riprenda presto”.

[Gaetano NacciFonte: www.tuttobari.com]

Articoli correlati