Berrettini: “Non é la fine ma un inizio di carriera”

48

tennis

Il tennista romano ha perso in quattro set contro Djokovic la finale del Torneo di Wimbledon. Ma l’Italia ha trovato un Campione

LONDRA – Matteo Berrettini  é uscito sconfitto in quattro set (7-6, 4-6, 4-6 3-6) nella finale del torneo di Wimbledon contro il numero uno al mondo Novak Djokovic. Ma ha lottato sempre, ha fatto sognare migliaia italiani che per lui, primo connazionale a contendersi il trofeo, sono rimasti incollati al televisore. E alla fine ha promesso che quella oggi non é stata una fine ma solo un inizio.

Il tennista romano ha dichiarato di aver provato sensazioni incredibile, troppe emozioni da poter gestire in una volta. “Ci voleva quel passo in più”. Berrettini si é complimentato con Djokovic, che ha ricambiato. Ha poi ringraziato il suo team e la famiglia:  “Stiamo facendo un lungo viaggio, è stato un anno fantastico fino a qui, andiamo avanti su questa strada, riproviamoci ancora”.

Articoli correlati