Biondini-Lazio, matrimonio solo rimandato: biancoceleste nella prossima stagione da svincolato

ROMA – La sontuosa campagna acquisti estiva della Lazio ha già iniziato a dare buoni frutti. Klose e Cisse alla prima di campionato contro il Milan si sono subito messi in mostra andando ad annichilire un San Siro incredulo di fronte all’avvio sprint degli uomini di Reja. Anche l’erede di Lichtsteiner, Konko, si è fatto notare per la buona corsa e per la propensione verso gli inserimenti e, sebbene ci sia ancora da migliorare qualcosa sotto il punto di vista difensivo, nel complesso la prova dell’ex genoano è stata più che positiva.

Rimandato invece Lulic, ma c’è da dire che non è semplice fare l’esordio in Serie A a Milano, a partita in corso peraltro, con una Lazio in difficoltà di fronte alle offensive di un Milan alla disperata ricerca del gol che avrebbe sancito la definitiva rimonta. Ancora da valutare Cana e Stankevicius, alla prese con i rispettivi infortuni, mentre per Marchetti, il ritorno in una partita di campionato è previsto per l’incontro di domenica con il Genoa. Fino a questo momento, anche per quanto si è visto dalle amichevoli estive, il bilancio dei nuovi acquisti è quindi sicuramente positivo; Lotito e Tare si stanno coccolando i loro gioielli, ma senza smettere di pensare al futuro.

GIA’ SI LAVORA PER LA PROSSIMA STAGIONE – Nonostante i fermenti del mercato si siano appena sopiti e, complice la giornata di sciopero, il calcio giocato abbia appena consumato i suoi primi 90 minuti, i quadri dirigenziali biancocelesti non hanno smesso di pensare a progetti e obiettivi. C’è voglia di stupire a Formello, di puntare diretti a obiettivi ambiziosi come quello di vivere da protagonisti l’Europa League e di confermarsi squadra di livello anche in campionato, senza trascurare poi la Coppa Italia. Da quello che si è visto fino a quel momento la squadra ha tutte le carte in regola per cercare quantomeno di giocarsela fino alla fine in tutte le competizioni, la squadra c’è, Reja è soddisfatto, ma in ottica futura vige la regola del migliorarsi sempre. È proprio questo il tam tam ripetuto allo sfinimento sia dal tecnico goriziano, che dalla società e proprio su questa strada sembra che si stiano muovendo presidente e direttore sportivo. Dalle 19.00 del 31 agosto, le trattative sono state spedite nella penombra di Formello ma il laboratorio segreto del quartier generale biancoceleste non stacca mai la spina.

Secondo indiscrezioni raccolte in ESCLUSIVA dalla redazione de Lalaziosiamonoi infatti, la Lazio starebbe già pianificando il mercato della prossima stagione e sembra che il primo punto dal quale partire sia un giocatore che per tutta l’estate è stato accostato alla Lazio, ma che alla fine non si è mosso dalla sua squadra originaria. Stiamo parlando di Davide Biondini, centrocampista di quantità e qualità che alla prima di campionato ha contribuito al successo del Cagliari sulla Roma, sfiorando anche la rete con un tiro terminato sulla traversa. Biondini corrisponde all’identikit del giocatore che Reja vorrebbe per completare la rosa, un centrocampista con le caratteristiche similari a quelle di Brocchi che all’occorrenza possa dare il cambio proprio all’ex giocatore del Milan. Lotito e Tare hanno provato fino al termine del mercato a portarlo subito a Roma, lui tramite il suo procuratore aveva anche dato il suo avallo, ma alla fine non si è riusciti a dare la sterzata finale.

Tuttavia, il suo arrivo nella Capitale sembra sia stato solamente posticipato al prossimo campionato, quando il mediano romagnolo, che non ha rinnovato il suo contratto con il Cagliari, sarà svincolato e libero di scegliersi una squadra. La Lazio si sta muovendo sotto traccia, e forte del gradimento del giocatore ha già trovato un’intesa di massima per portarlo a vestire la maglia biancoceleste la prossima stagione. Ovviamente ancora non c’è niente di definitivo, ma di sicuro i lavori per continuare a migliorarsi non si sono mai fermati.

[Ercole e Zappulla – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]