Bologna: ancora incertezze sull’arrivo di Perez, giovedì atteso Wendt

Per tutti doveva essere la conferenza stampa nella quale Diego Perez avrebbe chiarito il proprio futuro, cosi invece non è stato, d’accordo anche con il club del Principato di glissare su questo argomento. Come riporta “France Football”, il centrocampista uruguagio ha parlato di tutto tranne che della prossima stagione. A domanda precisa sul suo futuro risponde “passiamo alla prossima domanda”.

Perez si è invece soffermato sui mondiali in Sudafrica: “La nostra prestazione è stata il frutto di un gruppo unito”. Anche se per “el ruso”, resta una punta di rammarico per l’eliminazione da parte dell’Olanda, il ricordo resta positivo. “Tra dieci anni ci ripenserò e dirò: ma cosa siamo stati in grado di fare?”. Continua quindi il tormentone sul centrocampista uruguagio seguito ormai da un mese dal Bologna di Porcedda.

La trattativa però proseguirà ancora, non più tardi di qualche ora fa, l’operatore di mercato rossoblu, Carmine Longo ha affermato “al 99% per Perez è fatta, mancano solo alcuni dettagli da limare”. Si avvicina intanto il ritiro di Sestola, il Bologna dovrà necessariamente completare la rosa (alla quale mancano ancora diversi elementi) entro la settimana, per permettere a Colomba di lavorare al meglio delle possibilità in attesa dell’inizio del campionato.

GIOVEDI’ ATTESO WENDT – Giovedi è atteso a Bologna per le visite mediche lo svedese Oscar Wendt (23), terzino destro che all’occorrenza può giocare anche a sinistra. Oggi conferme in tal senso dal collaboratore di mercato dei rossoblu, Carmine Longo.

[Redazione Zero Cinquantuno – Fonte: www.zerocinquantuno.it]