Bologna, Diamanti: “Voglio tornare in Nazionale”

279 0

Prime parole da giocatore del Bologna per Alessandro Diamanti questa mattina a Sestola dove ha già svolto il primo allenamento con i nuovi compagni: “Sicuramente il mister insieme al presidente ha spinto molto per farmi venire qua. L’ho sentito spesso e alla fine ce l’abbiamo fatta, siamo contenti. Il mister sa dove collocarmi e cosa dirmi e cosa farmi fare, meglio di lui adesso non c’è nessuno. L’ho visto carico come non mai. Io mi trovo bene dietro alle punte, a calciare le punizioni e a lottare insieme alla squadra. L’esperienza all’estero mi è servita tantissimo perchè ho conosciuto un’altra cultura, un’altro calcio per il quale io sono innamorato, però per provare a giocare in nazionale bisogna giocare in italia, perchè all’estero un giocatore non è considerato come in Italia.

Tutti vogliono giocare in nazionale per il proprio paese, per un calciatore arrivarci è il massimo della carriera. Io ho cominciato dall’interregionale, arrivarci l’anno scorso è stato tanto, ma è bello arrivarci e rimanerci. Qualche errore in passato l’ho fatto come è normale che sia, la maturità per un giocatore può esserci a qualsiasi età mentre c’è chi non matura mai. L’esperienza inglese mi ha lasciato un bagaglio tecnico e fisico superiore a quando sono arrivato, andrò a vivere a Londra. Voglio tornare in nazionale, ci sono riuscito e posso ancora farcela, ho ancora da dire tanto al calcio italiano. I soldi? Contano relativamente se vai a star bene, sono in serie A, in una città bellissima come Bologna, con una grande storia e un grande pubblico, meglio di cosi..”.

[Redazione Zero CinquantunoFonte: www.zerocinquantuno.it]