Bologna, Pioli darà la sferzata necessaria

276 0

Cinque partite, quattro sconfitte e un solo punto, questo il magro bottino raccolto dal Bologna con Bisoli in panchina. Toccherà a Stefano Pioli risollevare le sorti di una squadra che non varrà l’Europa League, ma nemmeno il misero punticino messo in cascina. Eppure parte della tifoseria si è già arresa, frettolosamente e inspiegabilmente, nessuno scampo, sarà serie B perchè la squadra è troppo debole (un pò come quando arrivò Malesani, il pessimismo regnava). Si contesta un mercato “spezzatino”, condotto prima da Bagni poi da Zanzi. Si contesta una società che bene certamente non ha fatto, ha limiti e inesperienza, ma che comunque lo ha ammesso e ha pur sempre salvato capra e cavoli quando tutto stava andando in malora.

Qualche “personaggio televisivo” non ha perso tempo e ha gonfiato il petto con il classico “io l’avevo detto”, si sa, è molto più facile cavalcare l’onda. Chiaro che la città merita ben di più, il passato glorioso resta e la voglia di tornare il Bologna che fu è inalterato, bisogna però anche comprendere il momento e saperlo vivere nel miglior modo possibile in attesa di un futuro più roseo. Noi restiamo del nostro parere anche ora, in una situazione non propriamente facile, ne abbiamo ferma convinzione: la squadra è migliorata, dispone di giocatori importanti che nella passata stagione non figuravano e saprà salvarsi agevolmente. Se cosi non sarà, saremo i primi ad ammettere di aver sbagliato, cinque indizi non fanno una prova e l’avvento di Pioli, se non subito (non si chiedano miracoli), darà comunque quella sterzata che garantirà la serie A, ancora una volta.

[Redazione Zero Cinquantuno – Fonte: www.zerocinquantuno.it