Borgo S.Lorenzo: Fiorentina-ASD Fortis Juventus 4-0

Davanti a circa 1500 tifosi, la Fiorentina affronta alle ore 18 presso lo stadio Romanelli di Borgo San Lorenzo, la ASD Fortis Juventus 1909, formazione che milita nel campionato d’Eccellenza. Atmosfera decisamente diversa rispetto all’amichevole che la squadra di Mihajlovic giocò a San Piero a Sieve contro il Gavorrano: applausi per tutti, soprattutto per Cerci e Gilardino. Tribuna esaurita in ogni ordine di posto, nessuno striscione e nessuna polemica verso la società.

Novità dell’ultimo minuto nella formazione della Fiorentina, Munari prende il posto di Behrami, che ha accusato un leggero affaticamento muscolare. Da segnalare la presenza in panchina del terzo portiere Edoardo Pazzagli, figlio dell’ex giocatore di Fiorentina e Milan recentemente scomparso. Assenti i tre nazionali Jovetic, Montolivo e Ljajic; Juan Manuel Vargas non è ancora rientrato in gruppo.

Marcatori:  Lazzari 7′; Gilardino 27′, 31′; Cerci 49′ 

SECONDO TEMPO:
45′ Su un’occasione sprecata da Babacar che scivola da solo in area, si conclude la prtita con il risultato di 4 a 0.
40′ Dopo il gol di Cerci al terzo minuto del secondo tempo, le due squadre si sono allungate con pochissime occasioni create da entrambe le parti. Romizi prova il tiro dalla distanza due volte, la palla finisce sempre altissima.
39′ Mihajlovic concede gli ultimi minuti di partita ad Edoardo Pazzagli che sostituisce Neto.
31′ Spazio anche per Cassigoli al posto di Fusi e Pozzi per Iacona.
29′ Ancora per la Fortis esce Ignesti entra Fushazi.
27′ La Fortis sostituisce Petruzzi con Lukolic.
14′ Per la Fortis entra Serotti esce Guidotti, entra Zuffanelli al posto di Semboloni.
13′ Angolo per la Fiorentina battuto da Cerci, Babacar sfiora di testa.
6′ Salifu si invola verso l’area scartando due difensori, arriva alla conclusione e spara altissimo.
3′ GOL DELLA FIORENTINA: Cerci fa tutto da solo, dalla destra si accentra in area e tira nell’angolino basso.
Formazione della Fiorentina nel secondo tempo: Neto, Romulo, Kroldrup, Felipe, Pasqual, Romizi, Salifu, Gulan, Cerci, Marchionni, Babacar.
Nella Fortis invece entrano il portiere Biagioni e Barsotti al posto di Fiasconi.

PRIMO TEMPO:
45′ L’arbitro fischia la fine del primo tempo sul risultato di 3 a 0.
34′ Munari sbaglia un gol clamoroso, la palla rimbalza sul palo, lui tira al volo e mette all’esterno della rete.
31′ GOL DELLA FIORENTINA: cross di Pasqual dalla sinistra, Gilardino tira di testa, il portiere non trattiene.
30′ Vicinissima al terzo gol la Fiorentina con Lazzari che appoggia per Gilardino, ben marcato da un difensore tira in diagonale fuori.
27′ GOL DELLA FIORENTINA: Gilardino dimostra di essere ancora un grande attaccante, stoppando di petto in area spalle alla porta e tirando di destro al sette in girata.
20′ Interessante girata al volo dell’attaccante della Fortis Brega, palla di poco alta.
15′ Applausi a scena aperta per Alessio Cerci che subito dopo aver perso palla corre tutto il campo per andare a recuperarla, e ci riesce crossando per Gilardino.
10′ Ottimo cross dalla destra di Cerci per Gilardino che di testa mette alto sopra la traversa.
7′ GOL DELLA FIORENTINA: ottimo dribbling di Salifu in area dalla destra, serve Lazzari a un metro dalla porta che appoggia in rete.
5′ Tiro di Salifu dai 20 metri alto sopra la traversa.
1′ L’arbitro fischia l’avvio del match con la Fortis Juve aggressiva sulla fascia sinistra: Iacona scarta Natali e crossa in area, Boruc si allunga e para.

Ecco le formazioni delle squadre:

Fiorentina (4-3-3): Boruc, De Silvestri, Gamberini, Natali,  Pasqual, Munari, Salifu, Laz­zari, Marchionni, Cerci, Gilardino. A disp. (Neto, Romulo, Kroldrup, Felipe, Gulan, Romizi, Babacar, Behrami, Pazzagli) All. Mihajlovic.

ASD Fortis Juventus (4-4-2): Biagioni, Petruzzi, Fusi, Fommei, Ignesti, Fiasconi, Piattoli, Semboloni, Brega, Iacona, Guidotti. All. Vitaliano Bonuccelli. In panchina (Filippi, Barsotti, Bartolacci, Cassigoli, Fushazi, Lukolic, Serotti, Zuffanelli, Pozzi, Burrini).
Arbitro: Tesi di Pistoia

[Chiara Baglioni – Fonte: www.violanews.com]