Brescia-Livorno 1-3: salvezza più vicina

Brescia – Il Livorno espugna il Rigamonti e conquista tre punti fondamentali nella lotta per la salvezza. Contro il Brescia finisce 3 a 1 con Belingheri, Paulinho e Bigazzi autori delle reti che fanno sorridere gli amaranto. Adesso, per evitare i playout, il Livorno dovrà però conquistare i tre punti anche contro il Grosseto. A Brescia le diverse motivazioni hanno fatto la differenza. Il Livorno si è portato in vantaggio fin dai primi minuti con un gran gol di Belingheri. Ma il Brescia, che voleva congedarsi dal proprio pubblico con una prova positiva, ha raggiunto il pari poco dopo la mezz’ora del primo tempo con un colpo di testa di Piovaccari, deviato da Knezevic.

Nella ripresa Perotti e Gelain, tecnici amaranto, hanno operato le mosse che poi sono risultate decisive. Paulinho è entrato al posto di Dionisi e Bigazzi per Siligardi. E proprio Paulinho e Bigazzi hanno messo a segno i gol con cui il Livorno ha steso il Brescia. Prima il brasiliano è stato veloce a girare di testa in rete un bel cross di Salviato poco prima della mezzora, poi Bigazzi, in contropiede, ha superato Arcari con un bel pallonetto una decina di minuti dopo. Con questa vittoria la squadra amaranto allontana il rischio retrocessione ma ancora non può dirsi salva.

TABELLINO:

Brescia (3-5-2): Arcari; Martinez, De Maio, Accardi; Zambelli, Budel, Mandorlini (33′ pt Rossi), Vass, Daprelà (43′ st Dallamano); Piovaccari, Jonathas (30′ st Feczesin). All. Calori.

Livorno (4-3-1-2): Mazzoni; Salviato, Bernardini, Knezevic, Lambrughi; Belingheri, Luci, Filkor; Siligardi (12′ st Bigazzi); Dionisi (7′ st Paulinho), Piccolo (22′ st Remedi). All. Perotti-Gelain.

Reti: 5′ pt Belingheri, 35′ pt Piovaccari, 26′ st Paulinho, 34′ st Bigazzi.

Arbitro: Palazzino di Roma Ciampino.

[Marco Ceccarini – Fonte: www.amaranta.it]