Buon punto del Livorno a Vicenza

245

VICENZA – Un punto per uno al “Menti” tra Vicenza e Livorno, con le due squadre che si fanno il meno male possibile e si accontentano di un pari che bene o male smuove la classifica di entrambe. Occasioni col contagocce e la paura di perdere che alla fine la spunta, ma almeno per il Livorno è un punto importante contro un avversario che voleva continuare a stupire ed era reduce da due vittorie di seguito con sei reti all’attivo. Ora comunque gli amaranto sono chiamati a centrare la prima vittoria tra le mura amiche sabato prossimo contro il Portogruaro.

Moduli speculari in campo, con Maran e Pillon che adottano il 4-4-2. Il Vicenza è pericolosissimo al 10′ con un tiro da distanza ravvicinata di Gavazzi respinto sulla linea di porta da Luci. L’ex anconitano Schiattarella è protagonosta della prima vera conclusione in porta dei toscani al 25′ dopo uno scambio con Tavano, ma Frison para senza problemi. Veneti che ci provano ancora con Gavazzi (28′) e poi con Botta (30′) dalla distanza senzala giusta precisione; nel mezzo un colpo di testa di Dionisi (29′) appena fuori misura su servizio di Surraco. Nessun altro sussulto nel corso della prima frazione che si chiude a reti inviolate.

La seconda si apre al 51′ con un colpo di testa di Baclet bloccato da De Lucia. Più Vicenza che Livorno fino al 65′ quando l’ex Abbruscato manda a fil di palo ancora di testa; poi salgono in cattedra i labronici i quali tra il 73′ ed il 76′ si fanno pericolosi per tre volte con Iori, Schiattarella e Salviato, ma è al 78′ che avviene un episodio determinante per l’esito della gara: assist di Luci per Dionisi che anticipa la difesa ed insacca, ma per arbitro ed assistente la rete è da annullare per fuorigioco, anche se a prima vista sembrerebbe tutto regolare. Poco dopo Salviato rimedia la seconda ammonizione facendosi cacciare dal campo, l’ultima nota da segnalare con il restante quarto d’ora che scorre senza nient’altro da raccontare. Nel finale da segnalare l’esordio stagionale per Barusso e Miglionico nelle fila del Livorno.

TABELLINO:

VICENZA-LIVORNO 0-0

VICENZA (4-4-2): Frison; Martinelli, Schiavi, Giani, Bastrini; Soligo, Botta, Di Matteo (71′ Tulli), Baclet (67′ Alemao); Gavazzi (85′ Oliveira), Abbruscato (Russo, Minieri, Paro, Rossi). All.: Maran.

LIVORNO (4-4-2): De Lucia; Salviato, Perticone, Bernardini, Lambrughi; Surraco (67′ Pagano), Iori, Luci, Schiattarella (90′ Barusso); Dionisi, Tavano (81′ Miglionico) (Mazzoni, Pieri, Danilevicius, Cellerino). All.: Pillon.

ARBITRO: Candussio di Cervignano del Friuli

NOTE: ammoniti Salviato, Luci, Schiavi, Di Matteo, Botta; espulso al 80′ Salviato per doppia ammonizione; recupero 1′ e 1′.

[Lorenzo Corradi – Fonte: www.amaranta.it]