Cagliari-Acquafresca: più di una possibilità …

Dopo le dichiarazioni di Cellino, che ha parlato di Acquafresca come un obiettivo reale del Cagliari, fonti vicine a TuttoCagliari.net hanno raccolto informazioni sulla situazione che gravita attorno al calciatore.

In questo momento Acquafresca è interamente di proprietà del Genoa che, peraltro, sta concludendo l’acquisto di Luca Toni, bomber che irrimediabilmente chiuderebbe gli spazi per una maglia da titolare al giovane ex interista. L’inserimento del Cagliari c’è ed è concreto, ma per il momento l’agente dell’attaccante, Paolo Fabbri, si cela dietro un “no comment”, mantenendo riserbo massimo sulla trattativa e sopratutto attendendo le mosse del Genoa.

Il Cagliari c’è, sta alla finestra, e il giocatore gradirebbe tornare a vestire la maglia rossoblù a lui tanto cara. Già durante la passata stagione Acquafresca, spesso per sua sfortuna alle prese con infortuni, ha fatto visita in più di una circostanza al ritiro del Cagliari, intrettenendosi con gli ex compagni che rappresentano ancora il “suo” gruppo. A confermare le buone possibilità del ritorno del bomber in Sardegna ci sarebbe anche l’acquisto da parte sua di una casa a Villa San Pietro, comune vicino a Cagliari e del quale è originaria la compagna di Acquafresca.

Insomma, tanti piccoli indizi che, se non fanno una prova, danno quantomeno l’idea che Acquafresca a Cagliari rappresenti più d’una possibilità. Ora non rimane che attendere gli sviluppi di una trattativa che Cellino condurrà senza dubbio in prima persona. Il patron rossoblù spera di mettere a segno un colpo sulla base di una comproprietà a 4, 4,5 mln di euro. Chissà cosa ne pensa l’omologo Preziosi.

[Niccolò Schirru – Fonte: www.tuttocagliari.net]