Cagliari-Milan si giocherà all’Olimpico di Torino

“Quella di non far giocare il Cagliari  allo stadio di Is Arenas è una posizione dell’autorità preposta a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, che è stata irremovibile nonostante tutti i nostri sforzi e le proposte della Lega Calcio per far giocare la partita a Quartu domenica prossima, con anche delle prescrizioni o almeno per gli abbonati. Lo confermano le successive comunicazioni della Prefettura alla Lega Calcio”.

Il sindaco di Quartu Sant’Elena non ci sta, e spiega quale sia l’effettiva situazione: “Finora ho mantenuto un riserbo istituzionale che ritenevo doveroso rispetto a una questione delicata, confidando in un esito positivo. Rilevo però che le autorità in questione hanno mantenuto le proprie posizioni circa l’inidoneità dello stadio di Is Arenas a garantire le necessarie condizioni di sicurezza. Insomma, una chiusura totale, che non condivido e che può avere conseguenze imprevedibili”.

“Ciò nonostante – prosegue il sindaco Contini – lancio il mio appello a tutte le istituzioni e i soggetti coinvolti perché si trovi  una soluzione che possa comunque consentire lo svolgimento a Is Arenas di Cagliari-Milan, seppure con le necessarie limitazioni del caso. Invito infine chi ha responsabilità di comunicazione a non fomentare irresponsabilmente i tifosi”.

Questo il Comunicato ufficiale della Lega, che riportiamo di seguito:

Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A, vista la richiesta della Società Cagliari Calcio di variazione della sede di gara dell’incontro Cagliari – Milan del 10 febbraio 2013, dallo stadio “Nereo Rocco” di Trieste allo stadio “Is Arenas” di Quartu Sant’Elena; viste le note n. 8627 del 5 febbraio 2013 e n. 9132 del 6 febbraio 2013 con cui il Prefetto di Cagliari ha ritenuto che lo stadio “Is Arenas” non fosse in grado di supportare l’incontro in esame per il prevedibile, consistente afflusso di spettatori appartenenti a tifoserie storicamente contrapposte;

ricevuta la comunicazione dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del 6 febbraio 2013 che, ribadito che lo stadio “Is Arenas” di Quartu S.Elena è stato dichiarato a norma con Determinazione n. 42/2012 , ha attribuito alla gara in oggetto l’indice di rischio intermedio 2; vista l’ulteriore nota n. 9202 del 6 febbraio 2013 con la quale il Prefetto di Cagliari, in risposta alla suddetta comunicazione dell’Osservatorio, ha in ogni caso ritenuto lo stadio “Is Arenas” inidoneo a supportare lo svolgimento della partita in oggetto per motivi di ordine e sicurezza pubblica connessi alla situazione strutturale dell’impianto;

dispone che la gara CAGLIARI – MILAN, della 5ª giornata di ritorno del Campionato di Serie A TIM 2012/2013, si disputi domenica 10 febbraio 2013, alle ore 15.00, presso lo Stadio Olimpico di Torino.”

[Fabio Frongia – Fonte: www.tuttocagliari.net]