Cagliari-Udinese: le probabili formazioni

Mai facile trovare motivazioni alla fine di una stagione sistemata con anticipo per evitare ogni brutta sorpresa. Problema che non sembra riguardare il Cagliari, sempre a caccia di exploit nel percorrere la discesa che porta alle vacanze. Prossima fermata l’Udinese, che gioca in trasferta nonostante abbia dovuto percorrere pochi chilometri, quelli che la separano da Trieste, mentre il Cagliari è dovuto ancora una volta salire sull’aereo.

Lo ha fatto senza Cossu, infortunato, Ekdal e Dessena, ma con un Cabrera in più, seppur a mezzo servizio. Tutti nomi riguardanti la mediana, vero cruccio di Lopez (senza Pulga, squalificato) in vista del confronto con Guidolin. Il quale, dal canto suo, assapora l’ennesimo miracolo europeo, portato in dote dalle gesta dell’immenso Di Natale e da quelle di giovani terribili come Muriel, Zielinski e l’ex Lazzari, creatori di abbondanza imbarazzante per il tecnico di Castelfranco Veneto.

“La squadra ha dimostrato di stare bene – ha detto Guidolin – ma ogni volta bisogna ripartire da zero e affrontare ogni singolo appuntamento con la consuetà umiltà. Affrontiamo un avversario che nelle utlime due partite ha battuto l’Inter e perso al 94’ con il Napoli, ovvero due squadre più forti della nostra. Il Cagliari è squadra tosta, di livello, serena dopo il raggiungimento della salvezza”. Lopez, carico a molla dopo le sberle immeritate prese a Napoli, ha giocato al gatto col topo con i giornalisti, nascondendo una formazione che pare fatta.

Soliti dubbi in avanti, ma Sau spera di aver esaurito il carnet di biglietti che valgono la panchina, e Pinilla conta di ritrovare subito quel prato che tanta gloria gli ha regalato contro l’Inter. E Ibarbo? Difficile lasciare fuori lo smagliante colombiano di questi tempi, e allora ecco il tridente (poco convincente) tornare potenzialmente di moda.

Appuntamento alle 18 di sabato (diretta su TuttoCagliari.net), in un “Nereo Rocco” non esaurito solo per le stringenti misure imposte dalla Questura, timorosa di fronte alle paventate tensioni tra udinesi e triestini. Anche se le disgrazie dell’Alabarda giuliana paiono aver raffreddato ogni libido rissosa.

PROBABILI FORMAZIONI:

Cagliari (4-3-3): Agazzi; Perico, Ariaudo, Astori, Murru; Casarini, Conti, Nainggolan; Ibarbo, Sau, Pinilla. A disp.: Avramov, Avelar, Del Fabro, Rossettini, Muroni, Cabrera, Nené, Pinilla. All.: Lopez
Squalificati: Dessena (1), Ekdal (1)
Indisponibili: Pisano, Cossu

Udinese (3-4-2-1): Brkic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Lazzari, Allan, Gabriel Silva; Pereyra, Muriel; Di Natale. A disp.: Padelli, Pawloski, Angella, Hertaux, Pasquale, Faraoni, Badu, Pinzi, Campos Toro, Maicosuel, Rodriguez, Zielinski. All.: Guidolin
Squalificati: nessuno
Indisponibili: nessuno

[Fabio Frongia – Fonte: www.tuttocagliari.net]