Calciomercato del 13 giugno 2021: Hakimi e Calhanoglu i nomi del giorno

50

Chelsea e PSG in lizza per accappararsi Hakimi ma l’Inter non molla. Offerta dell’Atletico Madris per Calhanoglu

calciomercato live

MILANO – Secondo quanto riporta Tuttosport il Chelsea vuole Achraf Hakimi e sarebbe pronto a mettere sul piatto, oltre a 50 milioni in contanti, come contropartita tecnica, anche Davide Zappacosta, di ritorno dal prestito al Genoa, Emerson Palmieri e Kovacic. Il PSG  potrebbe offrirne 60. L’Inter, però, é disposta a lasciare andare l’ex Real Madrid  solamente per 80 milioni di euro in contanti.

Sempre secondo Il Corriere dello Sport la Roma avrebbe effettuato un nuovo sondaggio per Mehmet Zeki Celik terzino turco del Lille,  che ha il contratto in scadenza nel 2023, valutato attorno ai venti milioni. La società giallorossa potrebbe inserire una contropartita tecnica Diawara e Carles Perez. Restando in casa Roma, secondo quanto scrive La Gazzetta dello Sport, il futuro di Federico Fazio, che ha ancora un anno di contratto, dovrebbe essere lontano: é seguito da Hellas Verona, Sampdoria e Parma.

Stando a quanto riferisce Sky Sport l’Atletico Madrid avrebbe offerto 3 milioni di euro più altri 3 al momento della firma per Hakan Calhanoglu, centrocampista in scadenza di contratto con il Milan che per il rinnovo ne ha proposti quattro. Il Napoli  stando a quanto raccontato dal Corriere dello Sport, vorrebbe trattenere l’esterno Adam Ounas che ha il contratto in scadenza da un anno, su di lui ci sarebbero Sampdoria e Olympiacos. Secondo quanto riporta La Repubblica, il club partenopeo vorrebbe fermare anche l’attaccante Andrea Petagna , salvo che non arrivi un’offerta importante. In quel caso gli azzurri potrebbero trattare un’eventuale cessione:  interessato all’attaccante é il Torino qualora Belotti dovesse andare via.  Come riporta Il Secolo XIX al Genoa piace Sam Lammers, attaccante dell’Atalanta.

Ancora da ricoprire la panchina della Sampdoria dopo l’addio di Ranieri: nomi papabili restano quello dell’ex Giampaolo, di D’Aversa, che però é ancora legato al Parma, e secondo Il Secolo XIX anche quello di Andrea Pirlo.

Articoli correlati