Calciomercato del 22 agosto: Dzeko tra Inter e Juve, Biglia verso il Toro

82

Serie A

Le due formazioni piemontesi sono molto attive in questa fase, Sampdoria concentrata sulle cessioni di Linetty e Colley, il mercato del Milan stenta a decollare e pare legato alla conferma di Ibrahimovic

TORINO – Nel giorno dell’ufficialità del ritorno in granata di Iago Falque dal Genoa, arrivano le prime parole da giocatore del Toro di Ricardo Rodriguez. Il laterale mancino ha detto: “Ho scelto il Torino perché mi ha voluto tanto, il calcio italiano mi piace e Giampaolo conosce bene le mie qualità, posso aiutare i giovani. Qui ci sono giocatori forti ed un progetto importante”. Sembra fatta per Biglia che ha accettato la proposta contrattuale (1 anno con opzione per il secondo anno a 2 milioni netti a stagione). Prima di annunciare l’argentino, il ds del Torino Davide Vagnati, farà un ultimo tentativo per Torreira. I costi dell’operazione, tra i 20 e i 25 milioni, la rendono proibitiva. Nelle ultime ore, inoltre, si fa insistente l’interesse dei granata per Caprari valutato 9 milioni. Inoltre, si attende il rilancio di Cairo per Linetty dopo che la prima offerta, 5 milioni più 2 di bonus, è stata respinta da Ferrero.

JUVENTUS – L’identikit della prima punta da portare sotto la mole adesso ha un nome ben definito, si tratta di Edin Dzeko. L’idea della dirigenza bianconera è quella di accontentare Pirlo, che ha chiesto un bomber di razza. Con l’acquisto del bosniaco ritenuto il profilo ideale se si considerano i costi non elevati dell’operazione. In arrivo Tudor tra i collaboratori di Andrea Pirlo che vorrebbe completare il suo staff con un vice-allenatore di alto profilo: il primo della lista è Alessandro Nesta. Non trovano riscontri le voci che parlavano di uno scambio tra Rugani e Bellerin con l’Arsenal. Continua, invece, il braccio di ferro con Higuain e Khedira per convincerli a risolvere il contratto. Il Manchester United si è fatto sotto per Douglas Costa per il quale si vogliono realizzare almeno 30-35 milioni mentre Ramsey interessa a West Ham e Crystal Palace. In entrata rimane in cima alla lista il nome di Houssem Aouar ma bisogna monetizzare prima di tentare l’affondo.

Le manovre dei blucerchiati che provano a resistere alle offerte per i propri gioielli

SAMPDORIA – Il presidente Ferrero sta registrando numerosi assalti per i big della propria squadra nelle ultime ore. La Fiorentina si è aggiunta al Torino nella corsa a Linetty ma, come ribadito più volte, non si inizierà a trattare per meno di 10 milioni di euro. Numerose squadre di Premier League sono interessate all’acquisto di Omar Colley, nonostante una stagione non brillantissima. Celtic, , Newcastle, West Ham, Burnleye ma soprattutto il Southampton vogliono il difensore valutato intorno ai 18 milioni bonus compresi. In entrata occhi sul giovane 2001 Jacob Christensen, centrocampista danese del Nordsjaelland. In attacco si fa strada un cavallo di battaglia Eder, anche se il suo ingaggio è fuori portata. Infine, se dovesse uscire Colley, l’obiettivo numero 1 per la difesa è Bartra del Betis Siviglia con la società blucerchiata pronta ad offrire 11 milioni.

MILAN – Non si sblocca il passaggio di Reina, ancora legato fino al 2021, al Valencia che deve prima cedere Cillessen. Con il Tottenham continua il dialogo per portare a Milano Aurier. Gli Spurs continuano a chiedere 20 milioni, il Diavolo non vuole andare oltre i 15. La trattativa potrà sbloccarsi con l’inserimento di alcuni bonus. La priorità riguarda sempre il rinnovo di Ibrahimovic, l’aumento dell’offerta che è di 6 milioni netti adesso, potrebbe rivelarsi decisivo. Già nelle prossime 48 ore si attendono novità. Deulofeu continua a lanciare messaggi d’amore ma, per la dirigenza rossonera, non rappresenta una priorità. Infine, Maldini proverà ad intavolare un nuovo affare con il Real Madrid: interessano Oscar Rodriguez, trequartista classe 1998, valutato 18/20 milioni e Brahim Diaz che potrebbe arrivare in prestito.

Articoli correlati