Calciomercato: Matri al Milan, gli ultimi colpi delle grandi

logo-serieaVia Matri, la Juventus ora potrebbe trattenere Quagliarella. L’attaccante di Castellammare di Stabia vanta richieste dall’estero, ma la cessione dell’ex Cagliari al Milan potrebbe bloccare l’addio dell’ex Napoli almeno fino a gennaio. Resta però vivo l’interesse del West Ham, che ha presentato un’offerta per il prestito oneroso per 750mila euro. La Vecchia Signora continua a muoversi soprattutto in uscita e per questo Marrone nelle prossime ore si trasferirà al Sassuolo: in entrata c’è il diciottenne Kempf dell’Eintracht Francoforte per il quale si è tenuto un summit con gli intermediari dell’affare nel corso delle ultime ore. Per la mediana piace Nainggolan, ma le esose pretese economiche del Cagliari fanno spostare il mirino bianconero su Krsticic e Obiang della Sampdoria; per la fascia spunta invece il nome di Basta dell’Udinese. In uscita dalla Juventus potrebbe esserci anche Peluso, richiesto dall’Atalanta anche se la prima offerta orobica è stata rifiutata dalla compagine bianconera.

Il Milan accoglie ufficialmente Matri ma sogna il ritorno di Kakà: il brasiliano ha aperto all’addio al Real Madrid e Galliani è disponibile a prelevare nuovamente il calciatore verdeoro nonostante le difficoltà rivelate dallo stesso dirigente rossonero. Si lavora tuttavia per far rientrare l’ingaggio del brasiliano nei parametri fissati a via Turati. A fare spazio al calciatore classe ’82 sarà Boateng, il quale torna in Germania per indossare la casacca dello Schalke 04. Il club di via Turati cerca intanto di assicurarsi Honda: l’offerta al Cska Mosca è stata alzata, è stato aggiunto un bonus importante ai 3 milioni di euro. Il club russo continua a fare resistenza, ma sa già che perderà il calciatore a parametro zero a gennaio. In uscita a breve ci sarà anche Petagna, che andrà in prestito alla Sampdoria per accumulare esperienza in Serie A.

Il Napoli si muove per piazzare gli ultimi colpi di una scoppiettante campagna acquisti estiva. Il club di Aurelio De Laurentiis cerca un rinforzo in mediana, si continua a seguire Gonalons del Lione – il quale ha nuovamente allontanato l’addio alla Francia – ma l’alternativa più calda risponde al nome di Banega del Valencia. In difesa si lavora per Skrtel, che potrebbe lasciare a breve il Liverpool visto l’imminente arrivo in Inghilterra di Sakho, mentre l’agente di Fernandez ai microfoni di Tuttonapoli.net ha annunciato la permanenza del suo assistito alla corte di Benitez. In uscita c’è Gargano che si legherà a breve al Parma, mentre Dossena non ha superato le visite mediche col Torino ma l’affare non è ancora definitivamente sfumato. Calaiò dovrebbe finire al Genoa, intanto De Laurentiis non molla Zuniga e rilancia la proposta per il rinnovo del colombiano: secondo La Gazzetta dello Sport il presidente azzurro nelle prossime ore presenterà al calciatore una nuova offerta da 3.5 milioni di euro netti valida per i prossimi quattro anni. A queste condizioni il rinnovo pare decisamente più vicino.

L’ennesimo errore di Neto mette in guardia la Fiorentina, a caccia di un portiere affidabile in queste ultime ore di mercato. Due i nomi caldi: Julio Cesar del Queens Park Rangers e Sorrentino del Palermo, per il brasiliano tutto dipende dalla volontà di ridursi l’ingaggio mentre i rosanero sono pronti a trattare la cessione in prestito dell’ex Chievo Verona. Montella non molla intanto la presa su Jorginho del Verona: secondo La Nazione i viola potrebbero offrire 2 milioni e Bakic in comproprietà al club veneto.

La Roma vuole regalare un difensore a Garcia e il nome più caldo è quello di Astori del Cagliari: Il Corriere della Sera rivela che, per l’assalto al centrale della nazionale di Prandelli, sarà necessario cedere Burdisso per poi offrire 6 milioni di euro a Cellino per la metà del cartellino dell’ex Milan. I giallorossi hanno inoltre depositato il contratto del giovane Alin Ionut Pop, giovane portiere classe ’97 che arriva a titolo definitivo dal Bihor Oradea. Ionut Pop è già titolare della Nazionale Under 17 rumena. Intanto il Manchester United fa sul serio per De Rossi: offerti 12 milioni di euro per l’ex campione del mondo nel 2006 con la nazionale, netta la risposta del club giallorosso che ha deciso di trattenere Capitan Futuro. Per l’attacco Sabatini non molla Demba Ba, il Chelsea tratta solo a titolo definitivo mentre i giallorossi vorrebbero prelevare la punta in prestito con diritto di riscatto.

La Lazio non molla la presa su Yilmaz ma il presidente del Galatasaray trattiene l’attaccante turco alla corte di Terim. Tuttavia il ds Tare ha fatto il punto sul mercato biancoceleste a Lalaziosiamonoi.it: ” In questo momento su Yilmaz ci sono tanti numeri che girano, tante cose non vere. La Lazio ha già un attaccante come Perea in rosa, su cui puntiamo molto, ma abbiamo avuto dei problemi con il tesseramento. Dico che finché il mercato è aperto ci sono tante opzioni da valutare, tante strade da percorrere. Noi monitoriamo la situazione fino alla fine per il bene della Lazio. L’arrivo di un mister X in difesa? Io non credo alle sorprese. La nostra difesa ha tre giocatori per posizione”. Con Yilmaz che si allontana, la Lazio potrebbe dunque virare su Gilardino del Genoa.

Appunti sparsi. Doppio colpo del Livorno, che ha annunciato l’ingaggio dello svincolato Rinaudo e ha depositato il contratto del talento argentino Ruben Botta. Missione brasiliana per il Verona: il ds Sogliano ha chiuso il colpo Marques dell’Atletico Mineiro, che arriva in veneto in prestito con diritto di riscatto. È fatta per Centurion al Genoa: l’argentino è arrivato in Italia e nella giornata di sabato sosterrà le visite mediche col grifone, ma Preziosi ha offerto 4 milioni di euro al Grasshopper per Hajrovic. Arrivato Estigarribia, il Chievo non si ferma e punta Floro Flores o Marilungo per completare l’attacco; i clivensi hanno inoltre trovato l’accordo col Livorno per Bernardini e hanno preso il baby Salsano dalla Juve Stabia. Il Bologna contende Vukusic al Parma, mentre Valdés è finito nel mirino del Torino e della Fiorentina. Il club granata, sfumata l’ipotesi Maresca, punta il regista dei ducali che potrebbe lasciare la società emiliana visto l’imminente arrivo di Gargano: la trattativa è ben avviata, attesi sviluppi già nelle prossime ore. L’Hellas ha intanto salutato Sgrigna, trasferitosi al Carpi, mentre il Catania continua a lavorare per Biraghi e accoglie Guarente ma registra l’offerta dell’Al-Jaish per Barrientos.

[Marco Frattino – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]