Calciomercato Serie A, le notizie di domenica 30 maggio 2021

19

logo serie a blu

Tra proposte e smentite, continua il valzer delle panchine. Inter alla ricerca di un sostituto per Hakimi. E la Juve di Allegri potrebbe essere molto diversa rispetto alla scorsa stagione

MILANO – Mentre si avvicina la sessione estiva del calciomercato – che inizierà giovedì 1 luglio e si concluderà martedì 31 agosto – prosegue il valzer delle panchine e dei calciatori che potrebbero arrivare in Italia per il campionato di Serie A 2021-2022. Dal 24 maggio, infatti, possono già essere depositati i contratti preliminari. Dai campioni d’Italia dell’Inter, fino alla Vecchia Signora e al Napoli: di seguito le mosse di mercato che potrebbero avvenire nelle prossime ore e le strategie dei club.

Inter

Non dovrebbe affrontare troppi cambiamenti la squadra del neo allenatore Simone Inzaghi: la colonna portante dell’Inter – e dello scudetto 2020-2021 – è sicuramente Romelu Lukaku. E il club nerazzurro lo ha blindato, nonostante la devozione del Belga nei confronti di Conte. Ad ogni modo: se Lukaku è al centro della nuova Inter, il bilancio della società deve essere sanato dopo un 2020 davvero duro da un punto di vista finanziario. È quasi certa, a questo punto, la cessione di Hakimi, da cui il club milanese vuole ottenere il massimo in termini di liquidità. Dai fonti ufficiali si apprende che per il calciatore marocchino ci sarebbero concrete possibilità di ingaggio sia da parte del Paris Saint-Germain, che da parte del Bayern Monaco e del Chelsea.

Juventus

Potrebbe diventare molto diversa, invece, la Juventus di Massimiliano Allegri. La sensazione generale è che – dopo Pirlo – formazione e rosa dei bianconeri potrebbero essere molto diverse rispetto al campionato 2020-2021. Certo, molto dipenderà anche dal futuro di Cristiano Ronaldo, che secondo molti è sicuramente lontano da Torino. Oltre a lui, anche Rabiot e Bentancur potrebbero essere vicini all’addio, anche se vanno valutate le offerte singolarmente. Vale la stessa cosa per Ramsey, mentre Weston McKennie sarabbe in via di conferma. In caso di partenze dolorose, ovviamente, la Juve avrebbe bisogno di rinforzare a centrocampo, e si parla già di un eventuale ritorno da parte del bosniaco Pjanic. Tra le proposte, c’è anche quella di Houssem Aouar, che dovrebbe arrivare dal Lione.

Milan

Milan ancora in trattativa per il turco Hakan Calhanoglu, che però sembra snobbare l’offerta del club rossonero di 4 milioni di euro annui: dal suo entourage la reazione è stata tiepida se non addirittura nulla. A tal proposito, quindi, il Milan ha deciso di giocare d’anticipo, mettendosi sulle tracce del centrocampista dell’Udinese Rodrigo De Paul, ambito da molti altri club a livello europeo. Ma quella che potrebbe affrontare il Milan è una vera e propria rivoluzione in campo: Dalot e Brahim Diaz dovrebbero tornare rispettivamente al Manchester United e al Real Madrid, anche se il club rossonero lavora per rinnovare Diaz. Nel frattempo il Milan ha acquistato – dal Lille – il portiere Mike Maignan. Che in molti si chiedono già se è il numero 1 giusto per sostituire Donnarumma, attualmente bloccato sulla via della Juve.

Napoli

Nel frattempo il nuovo tecnico del Napoli Luciano Spalletti è atteso in città per prendere il comando della panchina partenopea. Al via le prime telefonate tra il nuovo allenator, il direttore sportivo Cristiano Giuntoli e il patron De Laurentiis: al momento sembra che il Napoli stia pensando di avviare trattative per ingaggiare Reinildo Mandava – che attualmente milita nel Lille – come anche l’ “olandese” Marcos Senesi dal Feyenoord, Toma Basic dal Bordeaux e Danilo D’Ambrosio dall’Inter.

Articoli correlati