Cannavaro: “Il Brescia merita rispetto. Dobbiamo essere determinati”

Nel corso di Marte Sport Live, è intervenuto il capitano azzurro Paolo Cannavaro. Ecco quanto evidenziato da Tutto Napoli.net: “Con questo turno di squalifica ho avuto l’opportunità di allenarmi di più con il preparatore atletico. Dalla tribuna si soffre, ma ogni tanto capita e bisogna starci” Così esordisce il capitano azzurro, che domenica rientrerà in campo contro il Brescia. Tra poco il compleanno di Diego:” E’ stato tutto per i napoletani, lui ha dato tutto a questa città ed è giusto che si festeggi anche qui il suo compleanno. Tre punti a Brescia potrebbero essere un regalo per lui, ma soprattutto per noi.

Il goal più bello di Diego? La punizione contro la Juventus, un goal che va contro tutte le teorie fisiche immaginabili. Goal così sono goal da campione, come quello del Pocho domenica contro il Milan. Contro il Brescia sarà dura avere contro Caracciolo, è un avversario duro e non è l’ultimo arrivato, visto che la scorsa domenica ha siglato anche i suoi 100 goal da professionista”. I biglietti per Liverpool-Napoli sono già esauriti: “E’ anche giusta questa euforia. E’una grande occasione per chi ci segue, visto che l’Anfield sarà sostituito probabilmente da un nuovo stadio., Contro il Liverpool è stata una partita strana.

Di certo da una squadra del genere non ci si aspetta che venga al San Paolo a chiudersi. Contro il Liverpool fischi e contro il Milan applausi. Noi napoletani siamo così. Diamo tutto quando vediamo il cuore in campo. Oggi chi viene a Napoli si chiude e credo che troveremo molte difficoltà in casa, più che in trasferta, dove magari abbiamo più spazio, utile per le caratteristiche della nostra squadra. Reja? Molto contento, solo per lui però. Rappresenta un po’ la rinascita di questo Napoli e sono contentissimo per i risultati del suo lavoro. Arbitri? Sono un calciatore e cerco di non guardare alla mala fed. Ci può stare qualche volta, ma credo che nel corso del Campionato la bilancia tornerà al suo posto”.

Nuovi arbitri in campo: “Penso che sia un’ottima idea quella dei due arbitri sulla linea. Se guardiamo al basket, che ha un campo grande quanto la nostra area di rigore e tanti arbitri e telecamere, non vedo perché nel calcio non si possano introdurre queste novità”. Convocazione dei Mondiali alle porte: “Penso solo al Napoli, questo è chiaro. Ci si spera, ma se non arriva nessun dramma, c’è un ct e bisogna rispettare le sue scelte. Adesso viviamo partita per partita, non mi sembra che ce ne siano di facili in giro. Il Brescia merita rispetto e concentrazione, dobbiamo essere molto determinati a livello agonistico”.Contratto: “ Non ho nulla da dire e ribadisco che il mio unico pensiero è il Napoli. Si vedrà nel corso del Campionato”.

[Maria Rosaria Zagarella – Fonte: www.tuttonapoli.net]