Cannavaro: “Preoccupato per l’Italia, campionato non prima di due mesi”

60

Cannavaro: "Preoccupato per l'Italia, campionato non prima di due mesi"

Le parole dell’ex capitano della Nazionale italiana Fabio Cannavaro nel corso di un’intervento su Radio Anch’io Sport.

GUANGZHOU – Arriva una testimonianza importante dalla Cina. E’ quella di Fabio Cannavaro, attuale tecnico del Guangzhou Evergrande, che è intervenuto nella trasmissione Radio Anch’io Sport. Queste le sue parole a cominciare dalla situazione che ha vissuto il territorio cinese: “La situazione in Cina sta tornando alla normalità. Io sono rientrato 10 giorni fa a Dubai e pur non essendo stato in zona rossa il Governo ci ha messo in quarantena, controllandoci e scannerizzandoci il volto. Sono a casa da 10 giorni e devo comunicare la mia temperatura. Grazie a queste regole stanno controllando il virus”.

Poi spazio all’Italia e al campionato: “In questo momento è impossibile fare previsioni. La gente sottovaluta il virus, continua a uscire e ad avere contatti con la gente. Fino a quando le cose andranno così non potrò tornare in Italia. La ripresa della Serie A? “Faccio un esempio: io sono partito dalla Cina il 5 gennaio da qui, le attività sportive iniziano il 1 aprile e quindi sono 4 mesi. A mio avviso la situazione è molto delicata e penso che ci vorranno altri due mesi, mi auguro prima ma sarà complicato. Il percorso va avanti ma ci vuole tempo. Sono un po’ preoccupato per l’Italia, ogni giorno ci sono nuove restrizioni ma qualcuno dovrebbe decidere di far stare davvero tutti a casa per un paio di settimane”.

Articoli correlati