Road to Cardiff: il programma della Juventus che perde una pedina e da il benvenuto al nuovo nome dello Stadium

417

Lo Stadium che cambia nome, l’infortunio prima della partenza, il programma di Cardiff. Tutto in meno di quarantotto ore. Si apra il sipario

TORINO – Le forze si equiparano quasi. La Juventus è più squadra, il Real ha nomi stellari. I bianconeri vengono da una striscia positiva di trofei in Italia, i blancos dal canto loro vogliono entrare nella storia vincendo due Champions League di fila.

La squadra di Allegri può puntare sull’esperienza di Buffon, Dani Alves, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Khedira, Mandzukic. Quella di Zidane sul talento straordinario dei suoi undici. La Juventus ha un ragazzino, Dybala, che vuole diventare grande. I Real ha giocatori affermati e un Isco in forma strepitosa.

E poi ci sono le punte di diamante delle due squadre, i due bomber. Così simili, ma diversi. Entrambi rapaci d’area che svolgono un gran lavoro atletico e di smistamento per la squadra. Uno, il bianconero, vuole dimostrare di valere davvero quei novanta milioni pagati in estate dalla Juventus. L’altro un fenomeno affermato, amato e coccolato dal suo presidente Florentino Perez.

Il programma per Cardiff

L’infermeria si riempie prima della partenza per Cardiff. A fermarsi è Stefano Sturaro che ha accusato un risentimento al flessore della coscia sinistra. Niente ritiro pre-Cardiff per la Juventus. I giocatori dormiranno nelle loro case e si vedranno domani mattina a Vinovo. Si dirigeranno dopo la colazione verso l’aeroporto di Caselle per partire alle 11 alla volta della capitale gallese.

L’atterraggio è previsto intorno alle 13 e con il pullman societario (partito quest’oggi) si dirigeranno verso l’hotel che li ospiterà, il Vale Resort, a mezz’ora circa dal Millenium Stadium. Alle 17:15 italiane (16:15 gallesi) si sposterà verso lo stadio per la conferenza dove a parlare saranno Allegri, Buffon e Dani Alves. Per le 17:30 l’ultimo allenamento allo stadio.

Cambio nome, non la casa

Dal primo luglio e fino al 20.23 lo stadio non si chiamerà più Juventus Stadium ma Allianz Stadium. La casa di assicurazione tedesca aggiunge, così, anche il primo stadio italiano alla sua Allianz Family of Stadiums.