Catania: difesa a quattro ed un Pitu in più in avanti

231 0

CATANIA Continua il tour de force del Catania impegnato ancora una volta contro una grande del campionato. I rossazzurri saranno ospiti del Milan, una delle compagini più in forma al momento. Non è mai riuscito il colpaccio al Meazza anche se, nel complesso, il Catania non ha mai sfigurato contro i rossoneri.

Malgrado alcune assenze importanti, il tecnico rossonero Allegri è pur sempre in grado di affidarsi alla “panchina lunga” così da poter schierare schierare una formazione di grande spessore tecnico ed agonistico.

I rossazzurri, così come annunciato in settimana dal d.g. Lomonaco e dal presidente Pulvirenti, sono pronti ad affrontare i milanesi a viso aperto, nella speranza di poter prolungare il filotto di risultati utili migliorare il già brillante piazzamento in classifica.

Risvegliamo, come ogni settimana, il nostro “doppio” con ambizioni di allenatore e proviamo a schierare la migliore formazione da schierare a Milano.

Per la gara del “Meazza” optiamo per un cambiamento di modulo, stante la probabile defezione di Izco ed il pieno recupero di Potenza.

Proponiamo quindi un classico 4-4-2 con Andujar a difesa dei pali ed una difesa composta da Potenza, Bellusci, Legrottaglie e Marchese, facendo rifiatare Spolli.

Sulla linea di centrocampo confermiamo Lodi ed Almiron, affiancandoli a Delvecchio e Barrientos al fine di assicurare il giusto dosaggio di tecnica, esperienza e dinamismo necessari a fra fronte al forte centrocampo rossonero

In avanti ci affidiamo alla rapidità di Gomez ed allo splendido momento di forma di Bergessio, che riesce, da qualche tempo a questa parte, a trasformare in rete i palloni che passano dalle sue parti.

Per riassumere, proponiamo il seguente schieramento:

Catania (4-4-2): Andujar 6, Potenza s.v, Bellusci 6.5,Legrottaglie 7, Marchese7.5, Lodi 7, Delvecchio 6, Almiron 7, Barrientos 7, Gomez 6.5, Bergessio 7.5.

A disposizione: Campagnolo s.v., Capuano s.v., Spolli 6.5, Ricchiuti 7, Paglialunga s.v., Lanzafame 6, Lopez 6

La nota di merito della settimana va attribuita a “Davide” che si è dimostrato vero stratega azzeccando l’undici iniziale di Montella e che bene ha fatto a scegliere Ricchiuti, dimostratosi risolutivo nel corso dell’incontro.

[Angelo D. Giuffrida – Fonte: www.mondocatania.com]