Catania-Foggia 0-1, il tabellino: decide un’autorete di Gil nella ripresa

3489

Catania-Foggia live tabellino, risultato e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: CATANIA-FOGGIA 0-1 (primo tempo 0-0)

TABELLINO:

CATANIA (4-3-3): 12 Pisseri;  28 Parisi, 6 Gil 3 Bergamelli 16 Marchese; 27 Biagianti 5 Scoppa, 4 Bucolo (dal 71esimo 35 Tavares); Di Grazia 10 Russotto, 32 Mazzarani (dall’80esimo 9 Pozzebon). A disposizione: 1 Martínez, 26 De Rossi, 29 Longo, 33 Manneh, 15 Mbodj,  21 Fornito,  18 Di Stefano, 30 Piermarteri, 11 Barisic. Allenatore: Pulvirenti.

FOGGIA (4-3-3): 1 Guarna; 4 Agnelli, 6 Loiacono 14 Martinelli 21 Coletti 23 Rubin; 15 Agazzi, 18 Deli (dal 62esimo Gerbo); 7 Chiricò (dal 62esimo Sainz Maza) 19 Mazzeo 9 Di Piazza: A disposizione: 12 Tucci, 3 Figliomeni, 5 Vacca, 10 Sarno, 13 Empereur, 16 Sicurella, 17 Dinielli, 20 Pompilio, 22 Sanchez, 25 Gerbo, 30 Faber. Allenatore: Stroppa.

Arbitro: Carlo Amoroso sezione di Paola

Assistenti: Mangino, Santoro

Reti: al 3′ st Gil (autorete)

Ammonizioni: Martinelli, Scoppa, Loiacono, Coletti

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Stadio: Massimino di Catania


Catania-Foggia la presentazione dalla partita

Catania-Foggia
Catania-Foggia live tabellino, risultato e cronaca della partita

CATANIA – Trascorse le deludenti trasferte a Lecce e Pagani tornano ad accendersi i riflettori dell’Angelo Massimino nella trentesima giornata di Lega Pro. Dopo tre sconfitte consecutive e il dodicesimo posto con 39 punti, il Catania si prepara ad affrontare il Foggia capolista. Ad Sfidarsi saranno due squadre che stanno vivendo un periodo completamente opposto: da un lato la formazione etnea in evidente crisi, dall’altro i ragazzi di Stroppa provenienti dalla brillante vittoria ai danni del Lecce e pronti a firmare il loro sesto successo consecutivo. “Vincere” è l’imperativo comune perché solo in tal modo gli etnei potranno voltare pagina e il Foggia avvicinare la promozione diretta in Serie B.

Si preannuncia una partita combattuta, ma Catania-Foggia sarà anche una sfida nel deserto. Considerata partita a rischio l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha vietato la trasferta alla squadra pugliese, ma a essere vuota domani sarà anche la Curva Nord. Il Catania dovrà affrontare le sue paure in solitudine perché stanchi dei continui passi falsi dei rossazzurri, delle prestazioni mai all’altezza e delle continue promesse divenute parole al vento, i tifosi etnei hanno deciso e annunciato, attraverso un comunicato ufficiale, la loro assenza al “Massimino” in occasione della partita valevole per la trentunesima giornata del girone C di Lega Pro.

QUI CATANIA

Il Catania, ferito, dovrà rimboccarsi le maniche e mister Pulvirenti dovrà studiare la migliore formazione per dare una risposta concreta ai tifosi delusi. L’undici rossazzurro dovrebbe quindi scendere in campo disposto secondo un 4-4-2: Pisseri, unica certezza nelle ultime partite, confermato tra i pali con Gil e Parisi sulle fasce e Bergamelli-Marchese coppia centrale; il poker di centrocampo dovrebbe essere formato da Biagianti, Scoppa, Di Grazia e Fornito. Alla coppia Tavares-Pozzebon le chiavi dell’attacco.

QUI FOGGIA

Il Foggia dovrebbe rispondere con un 4-3-3 con Guarda a difesa della porta, Loiacono, Martinelli, Coletti e Rubin a completare il reparto arretrato. A centrocampo mister Stroppa dovrebbe affidarsi a Agazzi, Vacca e Deli; a completare la formazione il tridente d’attacco composto da Chiricò, Di Piazza e Mazzeo.

A cura di Giuseppe Puglisi

Articoli correlati