Catania: niente Olympiacos, stasera il Milazzo al Massimino

ATENE – L’Olympiacos, in una nota comparsa quest’oggi sul sito ufficiale, ha informato i propri tifosi di come la squadra sia stata impossibilitata a partire in direzione Catania, rimanendo bloccata per oltre due ore e mezza all’aeroporto “ Eleftherios Venizelos” in attesa di novità che tuttavia non sono arrivate.

Chiarendo come quanto accaduto prescinda dalla responsabilità del club, che non è infine riuscito a prendere il volo che avrebbe portato la squadra a Fontanarossa (previsto per le 19.25 di Sabato), l’Olympiacos ha permesso ai propri tesserati di ritornare a casa e programmato per le 9.00 odierne un allenamento in sede.

Come chiarito ulteriormente da altre fonti giornalisiche pare che l’amichevole sia stata rinviata. Novasports ad esempio, riferisce di come “il problema è nato a causa della cenere vulcanica” e che “i dirigenti dell’Olympiacos hanno contattato il Catania per annullare l’amichevole”.

NewsIT circostanzia ancor di più le ragioni della mancata partenza: “A causa della chiusura dell’aeroporto di Catania, resa necessaria dalla nube di cenere sprigionata dall’Etna, molti voli diretti a Fontanarossa hanno subito ritardi considerevoli. L’Olympiacos aveva progettato di partire sabato mattina, ma il volo era stato spostato, a seguito di tali eventi, al pomeriggio. Ma anche alle 18.30 nuovi ritardi che hanno indotto il club a chidere l’annullamento dell’amichevole”.

IN, altro portale sportivo greco, non può che confermare aggiungendo ulteriori particolari: “Il volo, che dalla mattina era stato spostato alle 18.20, è stato ulteriormente posposto alle 21.00 ma senza alcuna certezza che sarebbe partito”, ed aggiunge: “Su Twitter, il giocatore Kevin Miralas, nell’attesa ha anche iniziato a scrivere parole come “annoiato” e “da tre ore in aeroporto”, infine la decisione di annullare la traferta”.

Ethons riferisce come “da contratto non è previsto alcun addebito all’Olympiacos in caso di mancato svolgimento dell’amichevole per ragioni come quelle verificatesi in aeroporto” e specifica: “il volo IV 6173 della compagnia WindJet, che era previsto per 19:25 e che avrebbe dovuto portare la squadra a Catania non è mai arrivato a causa della chiusura dell’aeroporto e dei disagi che ne sono conseguiti”.

Con un comunicato ufficiale il Calcio Catania ha ratificato la decisione: amichevole annullata, si giocherà alle 20.30 contro il Milazzo (ingresso libero, presentazione alle 19.45).

[Redazione Mondo Catania – Fonte: www.mondocatania.com]